Benessereblog Salute Pressione alta, se sei ricco rischi di più

Pressione alta, se sei ricco rischi di più

Pressione alta, se sei ricco rischi di più

Pressione alta e ricchezza vanno a braccetto? Sembra proprio di si secondo uno studio recentemente presentato alla riunione scientifica annuale della Japanese Circulation Society (JCS 2020). Secondo gli esperti, i lavoratori con redditi più alti hanno infatti maggiori probabilità di sviluppare ipertensione, e proprio per questa ragione dovrebbero migliorare il loro stile di vita, mangiando in modo più sano, evitando di bere troppi alcolici, facendo sport e tenendo sotto controllo il proprio peso.

L’ipertensione – sottolineano gli autori dello studio – è una malattia correlata allo stile di vita, e come tale può essere evitata rischio di sviluppare ipertensione. La stessa associazione non è però emersa per le donne.

Gli uomini, ma non le donne, con redditi familiari più elevati avevano maggiori probabilità di essere obesi e bere alcolici ogni giorno. Entrambi i comportamenti sono i principali fattori di rischio per l’ipertensione. Questo vale per gli uomini di tutte le età, che possono ridurre notevolmente le possibilità di infarto o ictus migliorando i comportamenti relativi alla propria salute.

Foto di Tumisu da Pixabay

via | ScienceDaily

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social