Vaccino Pfizer BioNTech efficace al 100% contro il Covid nella fascia tra i 12 e i 15 anni

Vaccino Pfizer BioNTech efficace al 100% contro il Covid nella fascia tra i 12 e i 15 anni

Il vaccino Pfizer BioNTech sarebbe efficace al 100% contro il Covid nella fascia di età 12-15 anni. Lo confermano alcuni test clinici.

Il colosso farmaceutico statunitense Pfizer, insieme al partner tedesco BioNTech, hanno annunciato un’efficacia totale del vaccino anti Covid-19 negli adolescenti. Un test clinico interno ha coinvolto 2260 teenagers americani, dimostrandosi estremamente efficace nella fascia tra i 12 ed i 15 anni. In questo caso la vaccinazione ha infatti portato ad una risposta anticorpale protettiva più elevata rispetto agli adulti: il 100% contro la malattia sintomatica.

In USA, il vaccino Pfizer BioNTech a due dosi era stato autorizzato per i soggetti dai 16 anni in su, sulla base di studi precedenti, ma non negli adolescenti più giovani. Ma la scorsa settimana, le aziende hanno iniziato a testare il loro vaccino su bambini dai 5 agli 11 anni; ad inizio aprile inizieranno i test su bambini in età compresa tra 2 e 5 anni, successivamente su quelli dai 6 mesi ai 2 anni.

Vaccino Pfizer BioNTech: i test clinici

I risultati degli studi sulla popolazione più giovane dovrebbero essere disponibili entro la fine dell’anno. Intanto Pfizer e BioNTech presenteranno richiesta alla Food and Drug Administration per autorizzare l’uso del vaccino BNT162b2 anche per la fascia di età 12-15 anni. Albert Bourla, presidente e CEO di Pfizer, ha dichiarato che spera di rendere disponibile il vaccino ai giovani adolescenti al più presto:

Condividiamo l’urgenza di espandere l’uso del nostro vaccino ad una fascia aggiuntiva della popolazione e siamo incoraggiati dai dati degli studi clinici su adolescenti di età compresa tra 12 e 15 anni. Abbiamo in programma di presentare questi dati alla FDA come emendamento proposto alla nostra autorizzazione all’uso di emergenza nelle prossime settimane e ad altre autorità di regolamentazione in tutto il mondo, con la speranza di iniziare a vaccinare questa fascia di età prima dell’inizio del prossimo anno scolastico

Nello studio, 18 adolescenti che hanno ricevuto solo un placebo hanno contratto il COVID-19, mentre ciò non è accaduto ai vaccinati, hanno detto le aziende. Gli effetti collaterali erano coerenti con quelli osservati nella fascia di età compresa tra 16 e 25 anni. Tutti i partecipanti saranno tenuti sotto controllo per due anni dopo la seconda dose per monitorare la protezione e la sicurezza a lungo termine.

Foto | Getty Images

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog