Sport di resistenza? È roba da nonne

Sport di resistenza? È roba da nonne

Sport di resistenza: non solo roba da uomini ma anche da nonne. Ecco cosa spiegano gli autori di uno studio sull'allenamento per gli anziani

Gli sport di resistenza non sono solo “roba da uomini”. Anche le donne anziane possono trarre grandi benefici da questo genere di allenamento. A confermarlo ci pensa una nuova ricerca condotta dai membri della University of New South Wales, secondo cui se è vero che è più probabile che gli uomini acquisiscano una maggiore massa muscolare, è altrettanto vero che i benefici “relativi” alla dimensione del corpo riguardano anche le donne.

Lo studio – pubblicato sulla rivista Sports Medicine – ha coinvolto oltre 1400 partecipanti, ed ha messo a confronto i risultati ottenuti da uomini e donne di età pari o superiore ai 50 anni.

Storicamente, le persone tendono a credere che gli uomini siano in grado di adattarsi in misura maggiore all’allenamento di resistenza rispetto alle donne. Le differenze che abbiamo riscontrato riguardano principalmente il modo in cui guardiamo i dati, cioè in modo assoluto o relativo. Si parla di “assoluto” quando guardiamo agli aumenti complessivi, mentre con “relativo” si indica una percentuale basata sulla propria dimensione corporea.

Uomini e donne possono dunque ottenere simili miglioramenti nella massa muscolare “relativa”. Per giungere a questa conclusione, gli esperti hanno confrontato l’aumento della massa muscolare e della forza in un campione di 651 uomini e 759 donne. I partecipanti avevano un’età compresa tra i 50 e i 90 anni.

È ora il caso di fare una piccola precisazione. Come sottolineano gli autori, a 50 anni non si viene di certo considerati “anziani”. Questa fascia di persone è stata però presa in considerazione perché a questa età si manifestano i cambiamenti ormonali della menopausa, che potrebbero influenzare i risultati dell’allenamento di resistenza.

Sport di resistenza negli anziani: i benefici per la salute

Non abbiamo trovato differenze di genere nei cambiamenti della massa muscolare relativa o nella forza della parte superiore del corpo negli anziani. È importante che i personal trainer comprendano che le donne possono beneficiare tanto quanto gli uomini in termini di miglioramento relativo.

Ma per quale motivo è tanto importante lo sport di resistenza per gli anziani? Sentirsi più forti e avere più muscoli non è la sola ragione.

L’allenamento di resistenza offre infatti anche tanti altri benefici per la salute. Aiuta ad aumentare la resistenza, l’equilibrio, la flessibilità e la densità ossea, migliora la qualità del sonno, l’umore e riduce anche il rischio di lesioni e quello di soffrire di malattie croniche legate all’età, come diabete, malattie cardiache e artrite.

Foto di Olga Oginskaya da Pixabay
via | ScienceDaily

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog