Ossiuri, sintomi nei bambini: mal di pancia e altri segnali

Ossiuri, sintomi nei bambini: mal di pancia e altri segnali

Ossiuri sintomi bambini: il mal di pancia è uno dei segnali da tenere d'occhio. Quali sono gli altri segni?

Ossiuri sintomi bambini: il mal di pancia è tra i campanelli di allarme di questo disturbo tipico della prima infanzia? L’ossiuriasi è un’infezione intestinale parassitaria che si può manifestare sia in età prescolare sia in età prescolare. È provocata dall’Enterobius vermicularis, comunemente definito come ossiuro. Si tratta di un piccolissimo verme bianco che di solito ha sede nell’intestino.

L’infezione si trasmette per via oro-fecale. Può colpire i bambini, ma anche gli adulti, attraverso la contaminazione di oggetti come asciugamani, lenzuola, sanitari. Le uova delle femmine, che possono deporne fino a 10mila nella zona perianale, possono rimanere vitali fino a tre settimane. Resistono alle basse temperature, ma non tollerano il caldo.

10 regole per prevenire l’infezione da ossiuri

Ossiuri sintomi nei bambini: mal di pancia e non solo

Il sintomo principale è il prurito, che si scatena con maggiore intensità di notte.  Tra gli altri segnali della malattia ricordiamo:

  • Produzione eccessiva di gas (meteorismo)
  • Feci poco formate
  • Enuresi (rilascio involontario di urina)
  • Dolori addominali ricorrenti
  • Agitazione
  • Irritabilità

Attenzione alle bambine, perché l’infestazione di ossiuri può raggiungere anche la vagina, causando leucorrea, secrezione di color bianco.

Cure e prevenzione

Dopo aver diagnosticato l’ossiuriasi, il medico consiglia due dosi di un farmaco dedicato: una da assumere subito e una dopo due settimane, per eliminare i parassiti e le uova.

Per prevenire l’infestaaione, ci sono alcune regole base che è bene seguire:

  • Lavare bene le mani
  • Eseguire lavaggio ad alte temperature di lenzuola, pigiami, biancheria intima, asciugamani
  • Lavare con attenzione e igienizzare i servizi igienici, i sanitari, le stoviglie, i giochi, i banchi, i tavoli da cucina
  • Preferire la doccia al bagno

Le regole della prevenzione vanno eseguite in maniera scrupolosa da ogni componente della famiglia e da tutte le persone con cui il bambino è venuto a contatto, anche se asintomatici.

Foto di RachelBostwick da Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog

Ti potrebbe interessare

Trattamento post chirurgico del tumore al colon, il progetto Pegasus sostenuto da Fondazione AIRC
Disturbi

Al termine del mese dedicato alla consapevolezza sul cancro al colon-retto, è stato lanciato il progetto Pegasus. Promosso dalla dottoressa Silvia Marsoni dell’IFOM di Milano, è uno studio che dimostra che grazie allo strumento guida della biopsia liquida si può rendere preciso il percorso terapeutico come trattamento post chirurgico del tumore al colon. Il progetto […]