Festa dei single, in Cina causa Coronavirus ci si consola con lo shopping online

Festa dei single, in Cina causa Coronavirus ci si consola con lo shopping online

In occasione della Festa dei single, in Cina ci si consola con lo shopping on line durante la pandemia di coronavirus

In Cina oggi si celebra il Singles’ Day, ovvero la Festa dei Single, una ricorrenza ideata per coloro che non hanno un partner e che nella loro vita si considerano indipendenti dai legami affettivi e romantici. Ma come festeggeranno i single in questa fase di pandemia? Facendo shopping on line! In questa particolare occasione pare che le persone non vedano l’ora di accaparrarsi le promozioni più interessanti. Del resto, sappiamo bene che fare shopping può risollevare il nostro umore, almeno temporaneamente.

Se poi si decide di fare acquisti anche per le persone care, come amici e membri della famiglia, allora i benefici sono persino raddoppiati! Compiere un gesto gentile nei confronti delle altre persone può infatti aiutarci a sentirci meno soli e più in pace con noi stessi.

Dal canto loro, pare dunque che i single cinesi celebreranno questa particolare festa, chiamata “Guanggun Jie“, sui siti di shopping on line, che in questa occasione offrono degli sconti e delle offerte molto vantaggiose.

Single e benessere: creme, percorsi kneipp e massaggi

Festa dei single ai tempi del Covid: la salute a primo posto

Come spiegano gli esperti, quest’anno il festival rappresenterà uno specchio dei consumi in Cina. Terminata la fase acuta della pandemia, il Paese è infatti in forte ripresa da un punto di vista economico, e questo lo si denota anche dalla quantità di acquisti on line che si registreranno durante questa giornata.

In particolar modo pare che molte persone sceglieranno di acquistare prodotti per la salute e il benessere. Del resto, la pandemia ci ha insegnato – se mai ce ne fosse stato bisogno – che bisogna sempre prendersi cura di sé e della propria salute, sia fisica che psicologica!

E mentre i single cinesi si dedicano allo shopping, traendone certamente qualche vantaggio, c’è chi invece consiglia di trovarsi un “compagno di coccole”. In Olanda il Governo ha infatti consigliato alla popolazione (in particolar modo ai single) di trovare un “knuffelcontact”, un compagno di coccole per il lockdown.

La notizia potrebbe far sorridere, ma come molti di voi avranno sperimentato durante la lunga quarantena iniziata a Marzo, la mancanza di contati fisici (anche solo di un abbraccio) può davvero farsi sentire e incidere sul nostro benessere psicologico. Quella di avere un compagno di coccole personale potrebbe quindi essere un’idea molto invitante, e non solo durante la pandemia!

Giornata Mondiale della Felicità: fare shopping rende felici

via | RaiNews, TPI
Foto di Photo Mix da Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog

Raffaele Morelli: donne, se gli uomini non vi guardano preoccupatevi