Benessereblog Salute Effetti del Covid a lungo termine anche per la nostra salute mentale

Effetti del Covid a lungo termine anche per la nostra salute mentale

Effetti del Covid a lungo termine anche per la nostra salute mentale

Quali saranno gli effetti del Covid a lungo termine? Lo studio delle conseguenze della pandemia è fondamentale per riuscire a comprendere come sarà la nostra vita nel prossimo futuro, sia dal punto di vista della salute fisica e mentale, che naturalmente dal punto di vista economico. Grande attenzione viene riservata in particolar modo al tema del benessere psicologico. L’impatto sulla salute mentale del Covid-19 e la necessità di un supporto psicosociale sono argomenti molto cari a chi si occupa di benessere a trecentosessanta gradi.

Di recente i membri della Società Italiana di Psichiatria (SIP) hanno condotto una revisione sistematica degli studi pubblicati nell’ultimo anno in merito al benessere psicologico, e quello che ne è emerso è un quadro francamente poco rincuorante. Gli effetti del Covid sulla salute mentale a lungo termine saranno molto marcati, e potranno durare anche 30 mesi secondo le stime degli autori. In alcuni casi – spiegano i membri della SIP – potremmo non riuscire a riprenderci del tutto.

Un ritorno alla “normalità” al 100% del resto è ormai alquanto improbabile. Sin dai primi mesi della pandemia avevamo intuito che il mondo post Covid 19 non sarà quello che ha preceduto questa emergenza. Sarà un luogo per molti versi diverso, al quale dovremo adattarci per non correre rischi futuri.

Effetti del Covid a lungo termine sulla salute mentale

Ma tornando al tema della “salute mentale e Covid”, gli esperti spiegano che a subire i maggiori effetti deleteri sono soprattutto le donne. Questo probabilmente perché siamo più appesantite dal lavoro fuori casa e da quello dentro casa. Ciò conferma ancora una volta che una ripartizione dei lavori in casa basata sul genere è insensata e sbagliata.

Problemi psicologici interesseranno anche le persone nella fascia dei 50 anni di età, e non si tratta solo di ex pazienti o parenti delle vittime:

Nessuno sarà più se stesso come prima. Un anno di emergenza da Covid rischia di far sviluppare uno stress cronico, il cosiddetto disturbo da stress post-traumatico, che può lasciare segni perduranti nel tempo, o addirittura irreversibili, in tutte le persone che anche solo indirettamente stanno subendo il fardello emotivo di un anno di pandemia.

Quindi non solo depressione: la pandemia ha aperto le porte anche a un disturbo molto particolare, vale a dire la Sindrome post traumatica. Nella popolazione è stata riscontrata in misura maggiore nell’ultimo anno.

Con il numero dei contagi Covid che oggi continua a destare preoccupazioni in tutto il mondo, e con le conseguenti problematiche che la pandemia comporta per la salute psicologica, sarà fondamentale un adeguato supporto sociale da parte delle istituzioni di riferimento, sia durante che dopo l’emergenza.

via | Il Messaggero

Foto di Engin Akyurt da Pixabay

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog