Benessereblog Alimentazione Dieta sana Polline di api: proprietà e utilizzi

Polline di api: proprietà e utilizzi

Il polline serve a nutrire le larve e a creare la pappa reale, il cibo di cui si nutre l'ape regina.

Polline di api: proprietà e utilizzi

Il polline delle api è un alimento molto nutriente e per questo ipercalorico: 100 grammi contengono circa 300 chilocalorie. Il polline tuttavia è ricco di vitamina C, acido folico e vitamine del gruppo B, ma anche sali minerali come il magnesio, calcio, potassio, zinco, manganese. Il polline contiene anche enzimi, carotenoidi, flavonoidi e terpeni.

Grazie a queste proprietà il polline d’api è riconosciuto come un ottimo alimento ricostituente in caso di malattia o influenza. Il polline è ricco di antiossidanti e per questo lo si può utilizzare per combattere l’invecchiamento della pelle e dei tessuti, ma anche in caso di stress. Il polline è anche e soprattutto ricco di vitamina C e quindi è ottimo per combattere il raffreddore e alzare le difese immunitarie.

Il polline può essere assunto come integratore o puro, ma anche disciolto in bevande grazie al suo sapore dolce. Il polline ha ottime proprietà benefiche contro la depressione e l’insonnia, rilassa e depura l’organismo.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

La miglior dieta per aumentare massa muscolare
Dieta sana

Per aumentare la massa muscolare il solo allenamento in palestra non basta. Bisogna pensare anche alla dieta, che dovrà essere sana e ricca di tutte le sostanze nutritive essenziali per il buon funzionamento del nostro corpo. La dieta per aumentare la massa muscolare deve essere, quindi, ricca di proteine, ma anche di grassi sani e carboidrati, e non deve essere mai noiosa e monotona!