Benessereblog Salute Terapie e Cure Perché escono le emorroidi?

Perché escono le emorroidi?

Le emorroidi possono essere molto dolorose e fastidiose, ma quali sono le cause scatenanti di questa malattia?

Perché escono le emorroidi?

Le emorroidi sono un disturbo molto frequente (colpisce più di una persona su due) e sono più frequenti nelle donne. Sono considerate delle displasie venose acquisite che avvengono gradualmente nel corso della vita. Quali sono le cause? Prima di tutto esiste una predisposizione genetica, la sedentarietà, il consumo di una dieta poco adeguata e poi molto spesso sono legate alla stitichezza.

Tra i fattori scatenanti, anche la gravidanza, che spesso mette in crisi la circolazione ma determina anche una fluttuazione ormonale. Incriminate anche quelle attività che determinano un uso eccessivo del torchio addominale, come alcuni sport (ciclismo, equitazione, sollevamento pesi, ecc). Che cosa sono esattamente le emorroidi? Sono delle dilatazioni varicose della rete venosa localizzata in corrispondenza della mucosa del canale rettale. Possono essere interne o esterne.

Per comprenderne la presenza, a volte basta toccarsi. Sentirete come dei pallini. La funzione delle emorroidi e mantenere la continenza. Se la dilatazione è eccessiva può svilupparsi la malattia emorroidale. Quali sono i sintomi? Dolore, sanguinamento nei casi più gravi, bruciore, prurito, senso di pesantezza e protrusione all’esterno.

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Pleurite: i sintomi da riconoscere subito
Malattie

La pleurite è un’infiammazione della pleura, una sottile membrana che riveste la cavità toracica e i polmoni. I sintomi più comuni sono dolore al petto, che può peggiorare con la tosse o con la respirazione profonda, e difficoltà respiratorie. Altri sintomi possono includere febbre, sudorazione notturna ed affaticamento. La pleurite può essere causata da un’infezione, come la polmonite, o da una malattia autoimmune. Alla comparsa dei primi segnali è opportuno contattare immediatamente il medico.