Benessereblog Salute Non siete felici? Forse è colpa dell’inquinamento

Non siete felici? Forse è colpa dell’inquinamento

Lo smog e l’inquinamento danneggiano anche il nostro umore. Lo conferma un nuovo studio.

Non siete felici? Forse è colpa dell’inquinamento

Lo smog può compromettere la nostra salute, aumentando il rischio di sviluppare malattie anche molto gravi, come quelle respiratorie e i tumori, ma sapevate che livelli elevati di inquinamento potrebbero danneggiare anche il nostro umore? A renderlo noto è un nuovo studio pubblicato sulla rivista Nature Human Behaviour, secondo cui l’inquinamento potrebbe renderci anche meno felici.

Lo studio è stato condotto dai membri del Massachusetts Institute of Technology (MIT) e dai colleghi dell’Università di Pechino, ed ha preso in esame i dati sull’inquinamento raccolti in 144 città cinesi.

Gli esperti hanno inoltre esaminato i livelli di felicità degli abitanti di queste aree urbane, analizzando le loro interazioni sociali attraverso lo studio di 210 milioni di messaggi pubblicati su Sina Weibo, la più grande piattaforma di microblogging cinese.

Ebbene, esaminando i dati raccolti gli autori hanno constatato che esiste in effetti una correlazione fra la quantità di particolato presente nell’aria e i livelli di felicità che le persone esprimevano attraverso le loro interazioni sul famoso social media cinese.

Questa associazione sarebbe stata riscontrata in modo ancor più chiaro nelle donne, con l’inquinamento atmosferico che sembrerebbe esercitare un impatto negativo importante non solo per quanto riguarda il benessere emotivo, ma anche per quanto riguarda la vita sociale e il comportamento delle persone.

via | Ansa
Foto da iStock

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Pleurite: i sintomi da riconoscere subito
Malattie

La pleurite è un’infiammazione della pleura, una sottile membrana che riveste la cavità toracica e i polmoni. I sintomi più comuni sono dolore al petto, che può peggiorare con la tosse o con la respirazione profonda, e difficoltà respiratorie. Altri sintomi possono includere febbre, sudorazione notturna ed affaticamento. La pleurite può essere causata da un’infezione, come la polmonite, o da una malattia autoimmune. Alla comparsa dei primi segnali è opportuno contattare immediatamente il medico.