Benessereblog Benessere Psicologia Mindfulness: anche una sola lezione basta a ridurre l’ansia

Mindfulness: anche una sola lezione basta a ridurre l’ansia

Mindfulness: anche una sola lezione basta a ridurre l’ansia

Anche una sola lezione di mindfulness può aiutare ad alleviare l’ansia. A suggerirlo è una nuova ricerca, dalla quale emerge che le persone possono iniziare a trarre benefici psicologici e fisiologici grazie anche a una singola sessione introduttiva di mindfulness. Lo studio è stato condotto dai membri della Michigan Technological University, i quali sottolineano che l’ansia può rappresentare un importante fattore di rischio per le malattie cardiovascolari.

Precedenti studi indicano infatti che la rigidità arteriosa (un predittore di malattie cardiovascolari) potrebbe aumentare a causa di depressione e ansia. I cambiamenti cardiovascolari associati all’ansia possono inoltre aumentare il rischio di soffrire di pressione alta e danni a lungo termine a vari organi.

Per il loro studio gli esperti hanno reclutato 14 partecipanti con pressione sanguigna normale ma alti livelli di ansia. I ricercatori hanno quindi misurato i fattori correlati al funzionamento cardiovascolare – frequenza cardiaca, pressione sanguigna, pressione arteriosa e rigidità arteriosa – prima e dopo una sessione introduttiva guidata di 60 minuti di meditazione mindfulness.

Ebbene, esaminando le reazioni e le condizioni di salute dei partecipanti, gli esperti hanno notato che anche un singolo intervento breve di mindfulness può migliorare le condizioni delle persone che soffrono di ansia, e tali miglioramenti sarebbero ancor più evidenti dopo una settimana di meditazione.

I risultati suggeriscono che una singola sessione di meditazione consapevole può aiutare a ridurre il rischio cardiovascolare in coloro che soffrono di ansia moderata.

via | ScienceDaily

Foto da iStock

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social