Benessereblog Benessere Metodo Grinberg, le opinioni: ci sono effetti collaterali?

Metodo Grinberg, le opinioni: ci sono effetti collaterali?

Il Metodo Grinberg è una tecnica per correggere alcune abitudini che possono causare problemi di salute inventato dal terapista Avi Grinberg.

Metodo Grinberg, le opinioni: ci sono effetti collaterali?

Il Metodo Grinberg è un metodo naturale per la cura del corpo e serve per chi vuole cambiare o affrontare una condizione psico-fisica particolare, migliorare la propria libertà di espressione o le proprie prestazioni fisiche (per esempio aumentare la resistenza o avere un recupero più veloce).

La tecnica prende il nome da Avi Grinberg, terapista israeliano che sfruttando la riflessologia e lo studio dei piedi si era accorto che i suoi pazienti dopo un periodo di benessere, purtroppo, avevano ricadute. Si rese conto che la salute del corpo ovviamente passa dai piedi, ma anche dalla mente: pensieri negativi, situazioni di stress possono condizionare il benessere a 360 gradi. Ha quindi elaborato un metodo che studia le abitudini della persona, osserva la postura, i movimenti della persona e analizza i piedi.

Durante le sedute la persona deve riprodurre le situazioni che la mettono in difficoltà e cercare di notare quali sono le reazioni fisiche ed emotive, per imparare a gestirle e a risolverle. Il piede è un po’ lo specchio degli squilibri. Quali sono le opinioni su questo metodo? Non è dannoso, quindi difficilmente può dare dei problemi o degli effetti collaterali. Molte persone hanno avuto reali benefici. C’è da dire però che è più efficace a livello psicologico: se avete quindi disturbi gravi non sarà sicuramente risolutivo.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Perché si dice rosso di rabbia?
Psicologia

La rabbia può essere un’emozione positiva e utile, se espressa in modo appropriato. Ma quando ci lasciamo prendere la mano, può accadere che tale sentimento prenda il sopravvento, con tutte le prevedibili conseguenze che comporta. Tra le sue manifestazioni c’è anche il rossore del viso: in questo articolo ci preoccupiamo di spiegare scientificamente perché questo accade ed il significato che si cela dietro la frase “rosso di rabbia”.