Benessereblog Salute Terapie e Cure Massoterapia: cos’è, cosa cura, a chi è consigliata

Massoterapia: cos’è, cosa cura, a chi è consigliata

Massoterapia: cos’è, cosa cura, a chi è consigliata

Fonte immagine: Pixabay

Hai mai sentito parlare della massoterapia e sai cosa cura? Andiamo per ordine. La massoterapia altro non è che un massaggio terapeutico dei muscoli e dei tessuti connettivali, che si pratica con le mani e che aiuta a prevenire malattie dell’apparato muscolo-scheletrico ed è utile anche nella fase di riabilitazione in pazienti che soffrono di tali patologie.

Il termine massoterapia deriva da due parole greghe, “masso” (μάσσω) e “therapeia” (θεραπεία ), che significano rispettivamente “modellare con le mani” o “impastare” e “cura” o “guarigione”. Letteralmente la massoterapia è una “cura con il modellamento delle mani“.

Quando è nata la massoterapia?

La massoterapia ha origini molto antiche. Si parla di massaggi manuali di questo tipo già 2000-3000 anni prima nella nascita di Cristo, in particolare in Cina, India, Antico Egitto. Nel mondo orientale era dunque una pratica molto nota, mentre nel mondo occidentale la massoterapia si è diffusa solamente all’inizio dell’Ottocento, grazie a Pehr Henrik Ling, medico, ginnasta e fisioterapista svedese. A lui dobbiamo dire grazie per la nascita del massaggio svedese, che ha posto le basi per la moderna massoterapia.

La massoterapia è una pratica abbastanza diffusa, consigliata in molti casi, ma non esente da controindicazioni. Bisogna sempre rivolgersi a un operatore sanitario qualificato, esperto in questa pratica terapeutica davvero molto efficace. Il massaggio manuale operato secondo le linee guida dal massoterapista (figura professionale che ha l’abilitazione specifica e conosce bene l’anatomia umana, la fisiologia, la biologia umana, la chimica e altri rami della medicina) può apportare molti benefici.

Per comprendere meglio la massoterapia, abbiamo rivolto qualche domanda al Dottor Alessandro Garlinzoni, osteopata, di MioDottore, che ha aderito al progetto di video consulenza online attivato dalla piattaforma.

Cos’è la massoterapia
Fonte: Pixabay

Cos’è la massoterapia?

Col termine massoterapia si intende una terapia manuale svolta applicando stimoli differenti su diversi distretti corporei, muscolari e fasciali, permettendo così una migliore irrorazione sanguigna dei tessuti e un drenaggio di varie zone del corpo.

Viene utilizzata sia a scopo terapeutico che a scopo di benessere psico-emotivo.

Cosa cura la massoterapia?

La massoterapia, si occupa di curare le problematiche prettamente muscolari e miofasciali col massaggio. Si estende  anche all’ambito sportivo col massaggio pre-gara o con quello decontratturante post-gara o post-infortunio.

Inoltre, tramite il massaggio linfodrenante, il massoterapista si occupa di ripristinare quelle aree che non drenano, ad esempio dopo un trauma, permettendo così allo sportivo di recuperare più velocemente.

Il bendaggio funzionale è un altro tool che il massoterapista utilizza per permettere allo sportivo di riportare l’articolazione verso la corretta funzione.

Altro ambito di pertinenza è il benessere miofasciale. Aiutando il paziente ad utilizzare la muscolatura nel giusto modo, permette di riacquistare una corretta postura, eliminando quelle restrizioni muscolari che portano il paziente in posizioni viziate.

Infine, il linfodrenaggio può essere utilizzato anche per dare benessere ai pazienti che hanno subito interventi chirurgici e hanno bisogno di ripristinare il sistema linfatico.

benefici della massoterapia
Fonte: Pixabay

Che differenza c’è tra fisioterapista e massoterapista?

La differenza sostanziale è che, pur facendo parte dello stesso progetto – ovvero il benessere del paziente -, si occupano di cose estremamente differenti.

Ad esempio, il recupero neurologico o post traumatico o la fisioterapia intesa come ginnastica sono di esclusiva competenza del fisioterapista. Sono invece abilitati all’utilizzo di elettromedicali sia il massoterapista che il fisioterapista, a seconda della potenza d’uso.

Chi può ottenere benefici dalla massoterapia?

Possono ottenere benefici dalla massoterapia tutti coloro che hanno dolori muscolari, sportivi con affaticamento muscolare, dipendenti d’azienda con tensioni muscolari causate da lavoro sedentario etc.

Pertanto, tutti coloro che hanno problematiche muscoloso-scheletriche possono usufruire del massoterapista, anche in maniera preventiva, in quanto prevenire infortuni è più importante che doverli curare.

Controindicazioni o effetti collaterali

Ogni tipo di massaggio può avere controindicazioni. Di norma sono considerati Red Flag o Yellow Flag i pazienti oncologici, le fratture o i problemi angiologici. Mentre spesso l’età, il sesso o l’osteopenia sono considerati Yellow Flag.

Ovviamente, per ogni tipo di paziente ci possono essere indicazioni e controindicazioni. Il massoterapista, durante l’anamnesi, deve essere sempre messo al corrente di tutte le problematiche presentate. E deve poter aver accesso ai referti d’analisi strumentale per capire quando è il caso di inviare il paziente da un medico e non operare alcun massaggio.

Seguici anche sui canali social