Benessereblog Salute Mangiare troppo sale: conseguenze anche per le cellule immunitarie

Mangiare troppo sale: conseguenze anche per le cellule immunitarie

Mangiare troppo sale: conseguenze anche per le cellule immunitarie

Mangiare troppo sale fa male alla nostra salute in molti modi diversi. Da molti anni ormai sappiamo che un’assunzione eccessiva di sodio aumenta il rischio di soffrire di malattie cardiovascolari, ma in realtà i pericoli ai quali ci esponiamo non prestando abbastanza attenzione alla nostra alimentazione sono molti altri.

Un nuovo studio recentemente pubblicato sulla rivista Circulation rivela ad esempio che troppo sodio nel sangue può portare le cellule a produrre meno energia. Ma quale potrebbe essere la conseguenza di questo effetto? Gli esperti spiegano che, in una condizione del genere, le cellule immunitarie potrebbero non funzionare come dovrebbero. Ciò comporterebbe quindi una riduzione delle funzioni del sistema immunitario.

Precedenti ricerche hanno rilevato l’esistenza di un’associazione significativa tra eccessiva assunzione di sale e maggior rischio di ipertensione, di diabete e persino di morte prematura. Il nuovo studio vuole indagare adesso sui possibili effetti di una dieta ipersodica sulle funzioni delle cellule immunitarie.

La ricerca ha dimostrato che il consumo eccessivo di sale può provocare un aumento dei livelli di sodio nel siero del sangue. Il sodio potrebbe quindi accumularsi in “luoghi” in cui non dovrebbe, come i siti di infiammazione nel corpo. Le cellule immunitarie – dal canto loro – svolgono un ruolo nella risposta infiammatoria del corpo, quindi tutto ciò potrebbe influire sul funzionamento di tali cellule.

Come smettere di mangiare troppo sale

Ma alla luce di ciò, cosa fare per ridurre il consumo di sale? Fortunatamente esistono molti rimedi che possiamo mettere in pratica sin da subito. Ad esempio, per ridurre l’assunzione di sale potreste chiedere i condimenti a parte quando ordinate del cibo al ristorante.

Inoltre, potreste optare per spezie ed erbe aromatiche per insaporire i vostri piatti in modo sano, e sarà anche il caso di ridurre il consumo di cibi da asporto e quello di piatti precotti, come quelli in scatola ad esempio, che sono notoriamente molto ricchi di sale.

via | VeryWell
Foto di Pexels da Pixabay

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social