Benessereblog Alimentazione Dieta sana Mangiare male danneggia anche la vista

Mangiare male danneggia anche la vista

Mangiare male danneggia anche la vista

Una dieta poco sana mette a rischio anche la vista. A rivelarlo è un nuovo studio pubblicato sulle pagine del British Journal of Ophthalmology, i cui autori spiegano che esiste effettivamente un legame tra una dieta ricca di cibi malsani e lo sviluppo della degenerazione maculare legata all’età (AMD), una condizione che colpisce la retina e che compromette la visione centrale.

Gli autori dello studio volevano scoprire in che modo la dieta può essere associata a un successivo sviluppo di AMD, sia a esordio precoce che nello stadio avanzato della malattia.

Per far ciò, gli autori hanno esaminato lo sviluppo di degenerazione maculare senile (precoce e tardiva) in un campione di partecipanti, utilizzando i dati di 66 diversi tipi di alimenti.

Gli esperti hanno identificato due modelli di dieta: uno salutare e uno ricco di cibi malsani (definito “occidentale”), che includeva in particolar modo un elevato apporto di carni rosse e trasformate, cibi fritti, un largo consumo di dolci, uova, cereali raffinati, latticini con molti grassi e bevande zuccherate.

Dallo studio non è emersa alcuna correlazione tra AMD precoce e dieta, tuttavia l’incidenza di AMD avanzata è risultata tre volte superiore in coloro che seguivano un’alimentazione tendenzialmente occidentale.

Vorremmo che le persone si rendessero conto che la dieta è importante per la loro vista. Se una persona riceve una diagnosi precoce di AMD, è nel suo interesse mangiare con moderazione i cibi che fanno parte del modello di dieta occidentale.

via | MedicalNewsToday

Foto da Pixabay

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social