Benessereblog Alimentazione Dieta sana Mangiare latticini allunga la vita?

Mangiare latticini allunga la vita?

Mangiare latticini allunga la vita?

Mangiare latticini allunga la vita? A suggerirlo è un nuovo studio presentato in occasione del congresso annuale della European Society of Cardiology, dal quale emerge che il consumo di latticini, che è stato a lungo considerato come un fattore che potrebbe aumentare il rischio di malattie coronariche, cerebrovascolari e cancro, potrebbe in realtà proteggere dallo sviluppo di tali condizioni. Pertanto, le attuali linee guida secondo cui bisognerebbe limitare il consumo di prodotti caseari, in particolare di formaggi e yogurt, dovrebbero essere riviste.

Allo stesso tempo, gli esperti consigliano di bere latte senza grassi, soprattutto per coloro che consumano grandi quantità di latte.

Una meta-analisi di 29 studi pubblicati nel 2017 non ha rilevato alcuna associazione tra il consumo di latticini e malattie cardiovascolari (CVD) o mortalità per tutte le cause. Tuttavia,

spiegano gli esperti

un ampio studio prospettico di 20 anni sugli adulti svedesi, pubblicato sempre nel 2017, ha rilevato che un maggiore consumo di latte era associato al doppio del rischio di mortalità e di malattia cardiovascolare.

Per il loro studio, gli esperti hanno arruolato un campione di 24.474 adulti con un’età media di circa 47 anni, ed hanno scoperto che il consumo di tutti i prodotti lattiero-caseari è associato a un rischio di mortalità totale inferiore del 2%, e il consumo di formaggio è associato a un rischio di mortalità totale inferiore dell’8%. Il consumo di latte è stato invece associato a una mortalità per malattia coronarica maggiore del 4%, quindi sarebbe meglio evitare di bere eccessive quantità di questa bevanda, e preferire il latte a basso contenuto di grassi.

via | ScienceDaily
Foto da iStock

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social