Benessereblog Benessere Psicologia Anche tu senti la mancanza degli abbracci?

Anche tu senti la mancanza degli abbracci?

Anche tu senti la mancanza degli abbracci?

Avvertiamo una profonda mancanza di abbracci, ci mancano i baci sulla guancia e il contatto fisico con i nostri amici vicini e lontani. La mancanza di contatto causata dalla pandemia di Covid sta lasciando un segno profondo nella vita di ognuno di noi. Chi più chi meno, tutti stiamo affrontando delle difficoltà, e tutti noi aspettiamo con speranza di poter tornare a condurre una vita il più normale possibile.

A causa dei cambiamenti portati dal Covid nella nostra vita, emerge con sempre maggior prepotenza la necessità di un contatto fisico con le persone a noi care.

Da quanto tempo non abbracciate la vostra migliore amica, vostra madre o vostro figlio? Per ridurre il rischio di contagiare le persone a noi care, siamo costrette a mantenere una distanza di sicurezza e a indossare la mascherina. Tutto ciò, a lungo andare, sta causando molta stanchezza. Ma perché abbiamo così tanta “fame di pelle”?

Perché ci mancano tanto gli abbracci?

Il contatto fisico è fondamentale per il nostro benessere. Ha il potere di farci sentire calmi, al sicuro e protetti. Rappresenta per certi versi la modalità più “antica” di trasmettere calore e sicurezza. Questo effetto è associato anche all’aumento della produzione di ossitocina, nota anche come “l’ormone dell’amore”.

Proprio a causa della carenza di abbracci e di altri tipi di contatto pelle a pelle, tante persone stanno sviluppando problemi come ansia, stress, depressione, un maggior senso di stanchezza, disturbi del sonno e dell’umore. Dilaga il senso di solitudine, sia fra i giovani, che – soprattutto – fra le persone anziane. Queste ultime sono quelle a maggior rischio di contagio, poiché appartengono alla fascia dei soggetti fragili, e quindi devono essere tutelate maggiormente.

Come affrontare la nostra mancanza di abbracci?

abbracciare il cane

Purtroppo, allo stato attuale le restrizioni sono imprescindibili e necessarie. Non siamo ancora in condizioni di poter abbracciare amici e parenti senza mettere a rischio la nostra e la loro salute. Tuttavia potremmo mettere in pratica alcuni comportamenti per rimediare alla nostra mancanza di abbracci.

Potremmo, ad esempio, coccolare i nostri animali domestici, ma non solo. Anche un bagno caldo può innescare una sensazione di serenità e benessere. Lo stesso vale per un buon auto-massaggio, i cui effetti benefici sono noti da tempo.

Potreste anche dedicarvi a una manicure, o – come consigliano alcuni esperti – potreste toccare materiali che provocano sensazioni piacevoli (come stoffe morbide, spugne o altri materiali del genere), in modo da attenuare il bisogno di contatto con le altre persone.

via | Ansa
Foto di StockSnap da Pixabay
Foto di Fernando Benega da Pixabay

Seguici anche sui canali social