Benessereblog Salute Malattie Mammografia, la prevenzione dovrebbe essere su misura

Mammografia, la prevenzione dovrebbe essere su misura

Mammografia, la prevenzione dovrebbe essere su misura

Ogni quanti anni si dovrebbe eseguire una mammografia per prevenire il tumore al seno e per individuarlo in tempi utili per poterlo trattare? Se in Italia lo screening viene fatto ogni due anni, un recente studio della University of Wisconsin-Madison pubblicato dalla rivista Annals of Internal Medicine ha svelato che, in realtà, il lasso di tempo tra un esame e l’altro dovrebbe essere valuto caso per caso.

I ricercatori hanno sottolineato che per le donne a basso rischio basterebbe una mammografia ogni tre anni, mentre per quelle con un tessuto mammario più denso e a rischio maggiore si richiederebbe un esame all’anno. Gli studiosi hanno utilizzato i dati disponibili sugli screening negli USA, insieme ai dati sulla sopravvivenza e sui falsi positivi per stimare l’efficacia negli intervalli tra le diverse mammografie.

In Italia, le raccomandazioni per le donne tra i 50 e i 69 anni prevedono una mammografia ogni due anni.

Via | Ansa

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social