Benessereblog Salute Malattie infettive, le precauzioni consigliate per le vacanze all’estero

Malattie infettive, le precauzioni consigliate per le vacanze all’estero

Malattie infettive, le precauzioni consigliate per le vacanze all’estero

Pronti a partire per l’estero perché non ne potete più del maltempo dell’Italia di questi giorni? Se avete programmato viaggi in mete come l’Africa, l’India, il Sudamerica o il Medio Oriente, ci sono alcuni suggerimenti e indicazioni da seguire durante il viaggio, perché riguardano la salute e la prevenzione di fastidiose, quando non mortali, malattie infettive ancora presenti in alcune aree del mondo.

Al di là della profilassi di vaccini contro malattie infettive come la malaria, ancora molto frequente nelle zone dell’Africa sub-sahariana, ci sono anche altri tipi di patologie sulle quali bisogna tenersi informati e soprattutto si deve agire con la prevenzione massima: specialmente in aree a rischio bisogna prestare maggiore attenzione a zanzare, acque, animali selvatici e rapporti sessuali, che restano i principali canali di trasmissione per malattie infettive durante le tanto agognate vacanze.

Gli specialisti della SIMIT, Società Italiana Malattie Infettive e Tropicali, ricordano infatti quali sono le principali epidemie che continuano a diffondersi in giro per il mondo: tra quelle da tenere sotto controllo vi sono sicuramente

quella di virus Ebola, che ancora colpisce la Sierra Leone, Liberia e la Guinea Conakry, aree tuttavia normalmente non interessate dai flussi turistici, e quella di virus Chikungunya che da ottobre 2013 colpisce alcune isole caraibiche. Un richiamo particolare anche alle precauzioni da contatto respiratorio per chi si reca in Medio Oriente, dove serpeggia la infezione dovuta al nuovo coronavirus MERS-CoV. Una particolare attenzione al contatto con gli animali selvatici soprattutto nel sub-continente indiano dove è stato segnalato un incremento dei casi di rabbia anche mortali conseguente a morsi di cani.

spiega il Prof. Francesco Castelli, Presidente della Società Italiana di Medicina Tropicale. Le precauzioni consigliate per vacanze in questi luoghi sono le seguenti:

    -non bere acqua dai rubinetti
    -assicurarsi che il cibo non sia contaminato
    -proteggersi dalle zanzare con abbigliamento e repellenti efficaci
    -attenzione agli animali selvatici

Non meno importanti sono le malattie a trasmissione sessuale quali epatiti virali di tipo B, C e virus dell’HIV: gli esperti raccomandano di ricordarsi sempre l’utilizzo del preservativo in caso di rapporti occasionali, per far sì che la vacanza rimanga un piacere sotto tutti gli aspetti.

Foto | Flickr

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social