Benessereblog Alimentazione Dieta sana Lo zucchero migliora la memoria negli over 60

Lo zucchero migliora la memoria negli over 60

Lo zucchero migliora la memoria negli over 60

Lo zucchero migliora la memoria negli anziani e li rende più motivati a svolgere compiti difficili e a pieno regime. Questo è quanto emerge da una nuova ricerca condotta dai membri dell’Università di Warwick, i quali hanno constatato che l’aumento dei livelli di zucchero nel sangue non solo migliora la memoria e le prestazioni, ma rende anche gli anziani più felici durante lo svolgimento di un compito.

Per giungere a queste conclusioni, i ricercatori hanno dato a un campione di partecipanti giovani (di età compresa tra i 18 e i 27 anni) e a un campione di volontari più anziani (di età compresa tra i 65 e gli 82 anni) una bevanda contenente una piccola quantità di glucosio e hanno chiesto loro di svolgere vari compiti di memoria. Ad altri partecipanti è stato somministrato un placebo, ovvero una bevanda contenente dolcificante artificiale.

I ricercatori hanno misurato i livelli di coinvolgimento dei partecipanti nei confronti del compito da svolgere, il loro punteggio di memoria, l’umore e la percezione dello sforzo, ed hanno scoperto che l’aumento di energia dato da una bevanda a base di glucosio può aiutare sia i giovani che gli anziani a impegnarsi più duramente rispetto a quelli che assumevano la bevanda con dolcificante artificiale. Per i giovani adulti, tuttavia, i benefici terminano qui: il glucosio non ha migliorato né il loro umore né le prestazioni di memoria.

Tuttavia, per quanto riguarda i partecipanti anziani che avevano assunto una bevanda a base di glucosio, si sarebbero registrati ulteriori benefici. La memoria era significativamente migliorata, e lo stesso possiamo dire per l’umore, che sarebbe stato migliore rispetto a quello degli anziani che avevano assunto la bevanda con il dolcificante artificiale.

I nostri risultati

spiegano gli autori dello studio

ci avvicinano di più alla comprensione di ciò che può spingere gli anziani a fare uno sforzo e a trovare modi per aumentare la loro voglia di impegnarsi duramente, anche se un compito che sembra impossibile da eseguire.

 

via | ScienceDaily

Foto da iStock

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social