Benessereblog Salute Le punture di api e vespe sono le cause più frequenti di allergia

Le punture di api e vespe sono le cause più frequenti di allergia

Le punture di api e vespe sono le cause più frequenti di allergia

Guarda la galleria: Punture di api e vespe

Le punture di api, vespe e calabroni sono la causa più frequente di reazioni allergiche: la campagna di informazione sull’allergia al veleno di imenotteri, “Punto nel vivo”, vuol far conoscere all’opinione pubblica l’esistenza di questo problema, spiegando quali sono i sintomi da riconoscere subito e le terapie da mettere in atto.

Riconoscere una reazione allergica a una puntura di insetto può salvare la vita della persona punta. La campagna, patrocinata da Federasma e allergie Onlus, vuole aiutare le persone a conoscere i sintomi per intervenire il prima possibile.

Antonino Romano, Direttore dell’Unità di Allergologia del Complesso Integrato Columbus di Roma, spiega:

[quote layout=”big”]

Sono oltre 5 milioni gli italiani che ogni anno vengono punti, ma si stima che l’allergia al veleno di Imenotteri può provocare reazioni localizzate (dal 2,4% al 26%) o gravi reazioni sistemiche (dall’1% all’8,9%) di tipo respiratorio e cardiocircolatorio che si possono complicare fino alla morte: circa 10-20 casi all’anno accertati in Italia. Questa allergia è poco conosciuta dalla popolazione e, in particolar modo, non si conoscono le differenze fra una reazione normale e una reazione allergica, potenzialmente pericolosa.

[/quote]

Per maggiori informazioni, consultate il sito di Federasmaeallergie.

Via | Ansa

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social