Benessereblog Bellezza Le donne non sono soddisfatte del proprio décolleté

Le donne non sono soddisfatte del proprio décolleté

Le donne non sono soddisfatte del proprio décolleté

Il 71% delle donne non è soddisfatto del proprio seno e vorrebbe fare qualcosa affinché sia diverso. 7 donne su 10 guardandosi allo specchio non gradiscono quello che vedono riflesso e si sentono frustrate, tristi e anche invidiosi nei confronti di altre donne, nella maggior parte dei casi perché hanno un seno ritenuto troppo piccolo o non pieno, sodo e alto com’era una volta.

Lo studio Breast Size Satisfaction Survey (BSSS), condotto dal professor Viren Swami dell’Anglia Ruskin University (ARU), insieme a 100 esperti internazionali, ha raggiunto 18.541 donne in 40 paesi del mondo. Si tratta di una grande ricerca interculturale, una delle più importanti mai fatte per cercare di capire come le donne vedono il proprio corpo. Il chirurgo internazionale Luciano Perrone si dice non stupito dei risultati della ricerca:

Per quanto il risultato possa sembrare sconvolgente il dato non mi stupisce, soprattutto in questo particolare periodo storico nel quale la vita sociale si è sviluppata via cavo e lo schermo è diventato il nostro specchio 2.0. Con lo smart working e le conference call, infatti, abbiamo dovuto rimodulare la nostra immagine attraverso le telecamere e lo schermo del pc che spesso, però, distorcono le immagini. Per questo molte donne hanno amplificato la percezione dei propri difetti.

Tumore al seno: i sintomi iniziali da non sottovalutare

La pandemia ha peggiorato le cose

L’American Society of Plastic Surgeons sottolinea che nei mesi di lockdown causa pandemia ha ricevuto un aumento del 64% di richieste di incontri per valutare un intervento chirurgico al seno. Per la British Association of Aesthetic Plastic Surgeons la percentuale sale al 70%. La psicologa e psicoterapeuta Ilaria Colecchia cerca di fare un quadro della situazione:

Non sorprende che una percentuale così elevata di donne individui proprio nel seno l’oggetto della loro maggiore insoddisfazione. Il seno è femminilità, è maternità, è sensualità, è nutrimento. È ciò che, più di ogni di altra cosa, nel senso comune, identifica e contraddistingue una ‘donna’ in quanto tale, e come simbolo di tutto questo, l’insoddisfazione di cui è fatto oggetto potrebbe essere portavoce di una più ampia difficoltà legata a questo ruolo. Bisogna tornare o iniziare ad innamorarsi di sé e se tutto questo passa, tra le altre cose, dal piacersi di più e stare bene nel proprio corpo, allora ben vengano anche interventi di estetica che operino in questa direzione.

Foto di Foundry Co da Pixabay

Seguici anche sui canali social