Benessereblog Benessere Psicologia La Mindfulness ci aiuta anche ad amare il nostro corpo

La Mindfulness ci aiuta anche ad amare il nostro corpo

La mindfulness potrebbe migliorare anche la percezione del nostro corpo. Lo rivela un nuovo studio.

La Mindfulness ci aiuta anche ad amare il nostro corpo

Essere più consapevoli dei propri segnali interni del corpo (come il battito del cuore o la frequenza respiratoria) potrebbe promuovere un’immagine positiva del corpo. A suggerirlo è una nuova ricerca pubblicata sulla rivista Body Image e condotta dai membri dell’Anglia Ruskin University, i quali hanno reclutato un campione di 646 adulti.

Grazie alla loro ricerca, gli esperti hanno scoperto che esistono delle relazioni statisticamente significative tra la consapevolezza interocettiva delle persone (vale a dire la misura in cui le persone sono consapevoli dei segnali interni emessi dal proprio organismo, come ad esempio il battito cardiaco o la sensazione di disagio o fame) e l’immagine che si ha del proprio corpo.

Lo studio ha incluso sia uomini che donne di età compresa tra i 18 e i 76 anni, ed ha rilevato che le persone che riescono ad avvertire i segnali che il proprio corpo manda tendono a segnalare livelli più elevati di immagine positiva del proprio corpo, e anche a provare meno preoccupazione per un eventuale sovrappeso.

Gli esperti spiegano che queste scoperte potrebbero aiutare a migliorare la percezione del proprio aspetto fisico:

La nostra ricerca ha trovato l’esistenza di un’associazione tra la consapevolezza dei segnali interni del corpo e l’immagine del proprio aspetto, che potrebbero avere implicazioni per promuovere un’immagine positiva, ad esempio modificando la consapevolezza interocettiva attraverso pratiche basate sulla mindfulness.

via | ScienceDaily
Foto da Pixabay

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Stress scolastico? Ecco come aiutare i bambini e i ragazzi
Psicologia

Lo stress scolastico è un disturbo piuttosto comune. Lo possono provare alunni e studenti di ogni età e frequentanti tutte le scuole, di ogni ordine e grado. Le cause scatenanti possono essere molte, così come numerosi sono i sintomi. Abbiamo rivolto alcune domande alla psicologa, in modo da capire come affrontare e risolvere il problema. Ecco cosa ci ha risposto.