Benessereblog Salute La cannabis aumenta il rischio di depressione?

La cannabis aumenta il rischio di depressione?

La cannabis aumenta il rischio di depressione?

La cannabis può aumentare o ridurre i sintomi della depressione? A cercare di rispondere a questa domanda sono stati i membri della Colorado State University, i quali hanno studiato gli effetti della cannabis sull’umore, concentrandosi su Colorado, ovvero il primo stato a legalizzare la marijuana ad uso ricreativo. Lo studio si basa su questionario di approfondimento condotto su un campione di 178 consumatori di cannabis di età compresa tra 18 e 22 anni. I partecipanti sono stati divisi in tre gruppi in base al loro consumo di cannabis (un gruppo di controllo che non ha mai consumato cannabis, un gruppo di consumatori casuali, e un gruppo di consumatori cronici).

Gli esperti spiegano che è interessante notare che i partecipanti che sono stati classificati con un problema di depressione subclinica, e che hanno utilizzato la cannabis per curare i loro sintomi depressivi, hanno registrato più bassi sintomi di ansia, ma non più bassi sintomi depressivi.

I ricercatori sottolineano che il loro studio (pubblicato sulla rivista PeerJ) non conclude che il consumo di cannabis può aumentare il rischio di depressione o ansia, ma non dimostra neanche che la cannabis potrebbe curare queste condizioni. Tuttavia, la loro analisi conferma la necessità di ulteriori studi sul modo in cui la cannabis influenza il cervello.

via | MedicalNewsToday

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social