Benessereblog Salute Malattie Inverno: le malattie della pelle causate dal freddo

Inverno: le malattie della pelle causate dal freddo

Inverno: le malattie della pelle causate dal freddo

L’inverno non ci fa solo tremare per le temperature rigide, ma può causare anche problemi alla nostra epidermide: le malattie della pelle, come sottolineano i dermatologi, sono davvero moltissime e possono provocare fastidi più o meno intensi. Solitamente quando si pensa alla stagione fredda si pensa a malattie come influenza, raffreddore, tosse, ma anche la pelle è davvero messa a dura prova, come sottolineato dalla dottoressa Gabriella Fabbrocini, dell’Università Federico II di Napoli.

In effetti con l’abbassarsi delle temperature è tempo di dedicarsi alla propria pelle e a quelle malattie che, ahimè, sappiamo risentono dei cali termici.

Le malattie della pelle più comuni dell’inverno sono la psoriasi, la rosacea, che colpisce molto di più le donne rispetto agli uomini, l’acne, che di solito interessa maggiormente i più giovani e che si aggrava durante la stagione invernale. Non dimentichiamo, poi, che mani, piedi, naso e orecchie sono le zone più esposte al freddo e alle intemperie della stagione fredda: i geloni sono in agguato e possono causare anche molto fastidio e un dolore intenso.

Come fare per prevenire queste malattie? I geloni si possono evitare tenendo al caldo le estremità, mentre se il danno è già stato fatto utilizzate aloe vera, burro di Karitè o acqua termale. La psoriasi, invece, va seguita con cura da un medico esperto, mentre per prevenire la rosacea sarebbe bene evitare di passare dal freddo dell’ambiente esterno al caldo intenso degli ambienti riscaldati, idratando la pelle con prodotti lenitivi e antinfiammatori.

Infine, cosa fare con l’acne? Meglio non abusare di creme e make up che possono bloccare la normale traspirazione del follicolo sebaceo, scegliendo sempre prodotti certificati che possono fare al caso nostro.

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social