Benessereblog Salute Malattie Influenza A/H1N1: 37 i casi in Italia. C’è da preoccuparsi?

Influenza A/H1N1: 37 i casi in Italia. C’è da preoccuparsi?

In Italia sono saliti a 37 i casi di influenza A/H1N1, quella che partendo dal Messico si è diffusa e ha allarmato tutto il mondo. Ora i giornali ne parlano meno, a Città del Messico l’allarme sembra essere rientrato, ma di caso in caso, di paese in paese, il numero dei contagiati dal virus A/H1N1 […]

Influenza A/H1N1: 37 i casi in Italia. C’è da preoccuparsi?

In Italia sono saliti a 37 i casi di influenza A/H1N1, quella che partendo dal Messico si è diffusa e ha allarmato tutto il mondo. Ora i giornali ne parlano meno, a Città del Messico l’allarme sembra essere rientrato, ma di caso in caso, di paese in paese, il numero dei contagiati dal virus A/H1N1 continua a salire.

Fa strano poi, che molti degli italiani contagiati, tutti in buone condizioni, hanno contratto il virus in America, tra New York e Pittsburg e non in Messico. Attualmente nel mondo si parla di 19.266 persone infette e di 117 decessi.

Gli italiani colpiti dall’influenza sono tutti sotto controllo, sottoposti a sorveglianza sanitaria a domicilio, ma in Italia non sembra esserci un vero e proprio allarme nuova influenza. Secondo voi, c’è da temere un contagio più o meno diffuso del virus, c’è da preoccuparsi?

Foto | Flickr

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Pleurite: i sintomi da riconoscere subito
Malattie

La pleurite è un’infiammazione della pleura, una sottile membrana che riveste la cavità toracica e i polmoni. I sintomi più comuni sono dolore al petto, che può peggiorare con la tosse o con la respirazione profonda, e difficoltà respiratorie. Altri sintomi possono includere febbre, sudorazione notturna ed affaticamento. La pleurite può essere causata da un’infezione, come la polmonite, o da una malattia autoimmune. Alla comparsa dei primi segnali è opportuno contattare immediatamente il medico.