Benessereblog Benessere Psicologia Guidare con il cellulare in mano: il problema inizia nella mente

Guidare con il cellulare in mano: il problema inizia nella mente

Guidare con il cellulare in mano: il problema inizia nella mente

Guidare tenendo in mano il cellulare mette a rischio la nostra incolumità e quella delle persone che ci circondano. A cercare di spiegare quali sono i meccanismi alla base di questo problema ci pensa uno studio condotto dai membri dell’Università dell’Iowa, i quali hanno voluto comprendere come anche una semplice conversazione potrebbe influire sulla capacità del cervello di concentrarsi sulla strada e sugli eventuali ostacoli che si presentano.

Per esaminare la questione, gli esperti hanno rintracciato i movimenti oculari di un campione di volontari mentre dovevano rispondere a delle domande semplici o complesse, mimando uno scenario in cui un guidatore utilizza un telefono cellulare o ha una conversazione con un passeggero in auto. Ai partecipanti è stato inoltre richiesto di visualizzare un’immagine comparsa improvvisamente sullo schermo del computer.

Esaminando i dati raccolti, gli esperti avrebbero scoperto che coloro che hanno risposto alle domande hanno impiegato circa il doppio del tempo per dirigere gli occhi su un nuovo oggetto comparso sullo schermo rispetto a coloro che non dovevano rispondere ad alcuna domanda. Insomma, chiacchierare con un passeggero o utilizzare il cellulare mentre si guida, rallenta i tempi di reazione del cervello, oltre a ridurre il campo visivo del conducente, e ciò può avere un impatto significativo sulla capacità di reazione del guidatore e sul rischio di avere un incidente stradale.

La soluzione? Semplice, basta non parlare al telefono mentre si guida!

via | MedicalXpress

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social