Benessereblog Alimentazione Dieta sana Dormire poco aumenta il rischio di diabete e obesità, le cause

Dormire poco aumenta il rischio di diabete e obesità, le cause

Dormire poco aumenta il rischio di diabete e obesità, le cause

Spuntini notturni e voglia di cibo spazzatura possono contribuire ad assumere comportamenti alimentari poco sani. Un nuovo studio conferma adesso l’esistenza di un legame fra mancanza di sonno e obesità. Lo studio è stato condotto dai membri dell’Università dell’Arizona, i quali hanno realizzato un sondaggio telefonico su un campione di 3.105 adulti provenienti da 23 aree metropolitane degli Stati Uniti. Ai partecipanti è stato chiesto se facessero regolarmente spuntini notturni e se la mancanza di sonno li portasse a desiderare cibo spazzatura. Inoltre, è stato chiesto ai partecipanti di descrivere la qualità del loro sonno e l’eventuale presenza di problemi di salute.

Circa il 60% dei partecipanti ha riferito di fare degli spuntini notturni regolarmente, e due terzi dei partecipanti hanno riferito che la mancanza di sonno li portava spesso a desiderare più cibo spazzatura.

I ricercatori hanno scoperto che il desiderio di cibo spazzatura era associato a un aumento della probabilità di spuntini notturni, che era associato a sua volta a un aumentato del rischio di diabete. Gli esperti hanno inoltre scoperto che la scarsa qualità del sonno sembra essere un importante fattore predittivo del desiderio di cibo spazzatura e che le voglie di cibo spazzatura erano associate a sua volta a una maggiore probabilità di soffrire di obesità, diabete e altri problemi di salute.

Il sonno è sempre più riconosciuto come un fattore importante per la salute, accanto alla nutrizione

spiegano giustamente gli autori della ricerca

Questo studio mostra come il sonno e i modelli alimentari siano collegati e lavorano insieme per migliorare la salute.

via | ScienceDaily
Foto da iStock

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social