Benessereblog Salute Diabete giovanile, al via la sperimentazione del vaccino

Diabete giovanile, al via la sperimentazione del vaccino

Un vaccino per prevenire il diabete giovanile è arrivato alla seconda fase di sperimentazione: attualmente ha avuto ottimi risultati.

Diabete giovanile, al via la sperimentazione del vaccino

Guarda la galleria: Vaccino per diabete giovanile

C’è una nuova arma contro il diabete giovanile. È partita la seconda fase di sperimentazione di un vaccino orale per prevenire la malattia nei ragazzi. L’obiettivo è valutare l’efficacia preventiva a lungo termine di un vaccino a base di insulina, testandolo su bimbi di 6-24 mesi a rischio di diabete giovanile perché hanno in famiglia uno o più casi di malattia.

Il diabete giovanile – o di tipo uno o insulino-dipendente – è una malattia autoimmune: il sistema immunitario va in tilt e causa la distruzione di una parte del pancreas – quella deputata alla produzione dell’ormone. Il paziente è costretto ad assumere insulina per regolare la glicemia. Di solito ha il suo esordio in giovane età, e vi è una certa familiarità per la malattia.

La prima fase di sperimentazione del vaccino ha avuto un ottimo successo, in questa seconda fase si andrà a testare l’efficacia del vaccino orale. I bimbi prenderanno dosi crescenti (da 7,5 mg a 67,5 mg) per abituarsi pian piano all’insulina, come avviene per i vaccini contro le intolleranze alimentari.

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Posso prendere l’Augmentin per il mal di gola?
Salute

L’Augmentin per il mal di gola si può prendere, a patto che l’infezione sia di origine batterica. Deve essere prescritto dal medico curante con ricetta ripetibile e vanno seguite le sue indicazioni passo dopo passo. Mai interrompere prima la durata del trattamento previsto, anche se notiamo che i sintomi sono quasi del tutto scomparsi. Di solito la terapia base dura 5-7 giorni, per sconfiggere il batterio che ha attaccato il nostro organismo.