Benessereblog Salute Corpo Cute secca: rimedi e cure a cui affidarsi

Cute secca: rimedi e cure a cui affidarsi

Cute secca: rimedi e cure a cui affidarsi

Ci sono periodi dell’anno in cui la cute secca fa la sua comparsa, mostrandosi arrossata, tesa e screpolata. In inverno la pelle soffre spesso degli sbalzi termici dovuti al freddo pungente dell’esterno ed al caldo dell’interno domestico. Tanto più che talvolta proprio l’aria di casa, per via dei termosifoni o degli split accesi, manca di umidità e questo peggiora la salute dell’epidermide.

Ma la cute secca, in verità, non ha stagione, visto che ci sono anche disturbi che possono provocarla, come pure abitudini sbagliate. Da una parte dobbiamo, infatti, fare i conti con detergenti troppo aggressivi, come saponi e bagnoschiuma eccessivamente pulenti, dall’altra anche con qualche pecca quando puliamo casa. Se abbiamo le mani secche, insomma, può essere anche perché non usiamo i guanti quando usiamo i detersivi.

Poi, ricordarsi anche che docce o bagni molto caldi e prolungati, tendono a seccare la pelle. In inverno è sempre incredibilmente piacevole scaldarsi con il tepore dell’acqua, ma senza esagerare. Per quanto riguarda i problemi di salute che possono far seccare la pelle, va ricordato che il diabete è spesso connesso con questo disturbo.

I pazienti che ne soffrono, hanno spesso una ridotta secrezione sebacea, la quale porta alla cosiddetta xerosi, appunto la cute secca, spesso accompagnata da rossori e pizzicori. Se poi si soffre di altri problemi della pelle, come eczema o psoriasi, è molto facile che l’epidermide risulti disidratata e squamosa, ma in questo caso il trattamento per ridurre la secchezza va di pari passo con la terapia suggerita dal dermatologo per la causa scatenante.

Cute secca: rimedi

La prima cosa da fare quando si presenta la cute secca è di cambiare alcune abitudini che possono peggiorare questo disagio. Se usiamo saponi e detergenti per la cura di viso e corpo a base di SLES ed SLS, alcol e sostanze potenzialmente irritanti o troppo sgrassanti, mettiamoli da parte. Piuttosto usiamo qualcosa di naturale e biologico, che pulisca senza alterare lo strato corneo della pelle.

Il gel di aloe vera è poi un buon rimedio naturale per trattare la pelle secca, in quanto agisce in modo profondo, passando oltre il primo strato dell’epidermide. Il burro di karitè rappresenta un altro valido aiuto per nutrire la pelle ed è ottimo durante la stagione fredda. L’olio di cocco, allo stesso modo, nutre e protegge allo stesso tempo dagli agenti esterni.

Molti dermatologi consigliano poi l’uso di unguenti a base di glicerina o lanolina per idratare e proteggere la cute secca. Se in casa abbiamo i termosifoni accesi o le stufe in funzione, cerchiamo di mantenere l’umidità negli ambienti. Un umidificatore d’aria è sempre un buon alleato in questi casi, sia per la pelle, ma anche per respirare meglio.

Foto | Pixabay

Seguici anche sui canali social