Benessereblog Salute Malattie Cos’è la laparoscopia e quali rischi comporta

Cos’è la laparoscopia e quali rischi comporta

Cos’è la laparoscopia e quali rischi comporta

La laparoscopia è una tecnica chirurgica che permette ai medici di vedere l’interno dell’addome del paziente durante gli interventi chirurgici: moltissime le operazioni che possono usufruire di questa tecnica, come quelle per calcolosi e calcoli alla colecisti, l’appendicectomia, interventi in caso di neoplasie al colon, di diverticolosi del colon, ma anche per operazioni allo stomaco, alle ghiandole surrenali, alla milza, all’intestino tenue, al pancreas e in interventi ginecologici.

Ma sono anche tantissimi altri gli interventi che utilizzano la tecnica laparoscopica per la loro esecuzione. Dopo un’incisione sull’addome del paziente si inserisce all’interno un laparoscopio e altri strumenti per poter eseguire l’intervento, così da non aprire con una ferita troppo larga l’addome del malato.

Le immagini permettono così ai medici di operare in tutta tranquillità e possono anche essere registrate per poter essere viste in seguito, per la ricerca e il miglioramento della tecnica. Tanti i vantaggi della laparoscopia, come la riduzione del trauma chirurgico, del dolore post operatorio e delle cicatrici chirurgiche. Sono ridotte anche le probabilità di ernie e di perdite ematiche, di infezione delle ferite e di aderenze viscerali. La ripresa dopo l’intervento è inoltre più rapida.

Ovviamente non ci sono solo lati positivi: la laparoscopia aumenta i tempi chirurgici. Essendo una tecnica chirurgica ha i suoi rischi: si potrebbero formare degli ematomi nella parete addominale ed enfisema parietale, il paziente potrebbe soffrire di lesione di anse intestinali o delle vie urinarie, mentre durante l’intervento i medici potrebbero decidere di procedere diversamente per nuove patologie o problemi individuati durante l’intervento.

Via | Chirurgia

Foto | da Flickr di mendrakis

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social