Benessereblog Salute Malattie Cos’è la Candida albicans, come si trasmette e che rischi comporta

Cos’è la Candida albicans, come si trasmette e che rischi comporta

Cos’è la Candida albicans, come si trasmette e che rischi comporta

Foto | da Flickr di kat masbak

La Candida albicans è un fungo, un lievito solitamente presente nel tratto intestinale, che svolge un ruolo importante come quello della digestione degli zuccheri. Il fungo, però, può diventare improvvisamente patogeno, a causa di problemi come stress, disordini alimentari, farmaci come ad esempio gli antibiotici, malattie che hanno indebolito il nostro sistema immunitario.

La Candidas Abicans potrebbe aumentare di numero e diffondersi nel circolo sanguigno, causanto Sindrome da lievito, con sintomi come stanchezza, irritabilità, disturbi intestinali, problemi di digestione, intolleranze alimentari, gonfiore addominale e dolore, ma anche prurito, irritazione, arrossamento, perdite vaginali.

I sintomi della Candida Albicans potrebbero essere mal di gola e tosse, acidità e gonfiore di stomaco, vaginite, ansia, stanchezza, prurito vaginale, sbalzi d’umore, diarrea o costipazione, mal di testa, eczemi, acne, meteorsmo, gonfiore al seno e sindrome pre mestruale, vertigini.

La Candida deve essere curata rinforzando il sistema immunitario e ridando equilibrio alla flora batterica intestinale, si deve ridurre l’apporto di zuccheri semplici, evitando anche frutta fresca matura, cibi con lieviti e muffe, cibi con glutammato, bevande, soia, aceto di vino, latte e i suoi derivati. Da eliminare anche i cibi ricchi di conservanti o di spezie. L’importante è non trascurare mai patologie del genere, perché potrebbero degenerare e causare più problemi, a volte anche gravi.

Se notate qualcosa di strano il consiglio è sempre quello di rivolgervi al vostro medico curante.

Via | Piusanipiubelli

Foto | da Flickr di kat masbak

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social