Benessereblog Benessere Psicologia Ecco cosa fare quando ti senti solo

Ecco cosa fare quando ti senti solo

Ecco cosa fare quando ti senti solo

Quasi la metà della popolazione italiana, durante questo lungo anno di pandemia, ha sofferto di solitudine. Sentirsi soli di tanto in tanto è una cosa del tutto normale. Ma cosa dovremmo fare per migliorare il nostro umore e non cedere allo sconforto? A quanto pare la risposta si trova nei piccoli gesti e rituali che compiamo ogni giorno.

Lo rivela un nuovo studio pubblicato sul Journal of Marketing Research e condotto dai membri della University of California – Riverside, secondo cui le persone che adottano rituali “unici” e personali per rendere più significative le attività quotidiane potrebbero sentirsi meno sole. Gli autori spiegano che generalmente chi si sente solo tende a pensare che la propria vita non abbia alcun significato. A fare la differenza, però, potrebbero essere proprio i piccoli gesti quotidiani che compiamo senza neanche rendercene conto:

Le persone che adottano rituali unici per rendere più significative le attività quotidiane potrebbero sentirsi meno sole.

Insomma, i rituali creano “significato”. Come mangiare un biscotto alla crema aprendolo in due parti e mangiandone una metà alla volta, o affondare la bustina del tè nella tazza più e più volte prima di metterla nel piattino.

Così i rituali possono aiutarti quando quando ti senti solo

Per il loro studio, gli autori hanno analizzato i livelli di “solitudine cronica” dei partecipanti, ed hanno quindi chiesto di spiegare quali fossero i loro rituali quotidiani. Dai dati raccolti è emerso che chi eseguiva dei piccoli gesti quotidiani sentiva che la vita aveva più significato dopo aver svolto quelle semplici azioni. Inaspettatamente, sembra che questi gesti offrano alle persone un senso di comunità, il che è davvero molto importante in questo periodo della nostra vita.

Ciò che emerge dal nostro studio è che se ti senti solo, devi trovare un rituale. Non deve essere elaborato. Può aiutarti a sentirti meno solo, fornendo un significato e uno scopo alla tua vita.

Naturalmente un rimedio contro la solitudine di questo tipo non andrà bene per tutti. Gli autori ricordano infatti che chi soffre di disturbi ossessivo-compulsivi dovrebbe ad esempio evitare di trovare degli ulteriori rituali per fronteggiare il senso di solitudine.

Foto di Pexels da Pixabay
via | ScienceDaily

Seguici anche sui canali social