Benessereblog Salute Malattie Coronavirus, ecco perché gli uomini si ammalano di più

Coronavirus, ecco perché gli uomini si ammalano di più

Coronavirus, ecco perché gli uomini si ammalano di più

Si dice che gli uomini si ammalino di Covid-19 di più e in modo più grave rispetto alle donne, ma sarà vero? E se si, a cosa sarà dovuta questa particolare differenza? Insomma, perché gli uomini si ammalano di più di Coronavirus?

C’è chi ironizzerà dicendo che è perché gli uomini sono stati mandati a fare la spesa o a sbrigare le commissioni fuori casa, specialmente durante il periodo della quarantena, ma in realtà la questione è un tantino diversa. Sembra infatti che, se gli uomini si ammalano di più a causa del coronavirus, la colpa potrebbe essere del testosterone.

I membri dell’Associazione medici endocrinologi, in collaborazione con l’Università di Bari, hanno infatti osservato che a livelli normali o superiori alla norma questo ormone appartenente alla categoria degli androgeni comporta un maggior rischio di infezione. A livelli bassi invece il testosterone può aumentare il rischio complicanze e quello di morte per i soggetti che sono già stati contagiati.

In sostanza, secondo gli esperti, il testosterone potrebbe esercitare un duplice ruolo quando si parla di Coronavirus. Se da un lato infatti può facilitare la diffusione dell’infezione nei pazienti uomini, dall’altro è stato osservato che dei livelli più bassi potrebbero innescare lo sviluppo di sintomi più gravi, portando anche alla morte del paziente.

Naturalmente si tratta di osservazioni, che potrebbero tuttavia aiutare a trovare dei trattamenti adatti per combattere la nuova malattia. Saranno dunque necessari ulteriori accertamenti e studi sulla questione per poter fornire risposte più chiare.

via | Il Messaggero
Foto di PressFeatures da Pixabay

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social