Benessereblog Benessere Sessualità Le conseguenze del Covid 19 si fanno sentire anche in camera da letto?

Le conseguenze del Covid 19 si fanno sentire anche in camera da letto?

Le conseguenze del Covid 19 si fanno sentire anche in camera da letto?

Fra le  conseguenze del Covid 19 possono esserci anche dei problemi in camera da letto? La risposta a questa domanda purtroppo sembra essere si. In realtà però i problemi intimi riguardano anche le persone che non sono state contagiate dalla malattia. A spiegarlo sono i membri della Società Italiana di Andrologia (Sia), che durante il primo lockdown in Italia hanno condotto uno studio su un campione di 2692 persone provenienti da tutte le Regioni.

Attraverso il loro lavoro, gli esperti hanno scoperto che la frequenza dei rapporti sessuali nella coppia è scesa significativamente durante la scorsa Primavera. Tale calo è avvenuto proprio nel periodo del primo grande lockdown nazionale.

Per l’esattezza, 6 uomini su 10 avrebbero sofferto di disfunzioni sessuali, e il 24% di queste persone continua a soffrirne ancora oggi, nonostante l’allentamento delle restrizioni. Insomma, lo stress da pandemia ha innegabilmente influenzato anche la nostra vita intima.

Lo spiega anche Alessandro Palmieri, presidente Sia, che fa sapere che i fattori che possono causare una mancanza di rapporti sessuali nella coppia sono molti:

A cominciare dall’ansia e dalla preoccupazione su ‘cosa accadrà’, l’eccessiva vicinanza con il partner o l’eccesso di distanza per le coppie non conviventi.

Le conseguenze del Covid 19 in camera da letto

Per quanto riguarda le percentuali, dallo studio è emerso che durante la quarantena il 59% degli uomini avrebbe avuto delle disfunzioni sessuali. Nonostante molti abbiano visto un miglioramento grazie all’allentamento delle restrizioni, una percentuale di queste persone deve ancora fare i conti con le difficoltà sotto le lenzuola.

Per approfondire ulteriormente questo argomento, la Società Italiana di Andrologia ha creato una serie di episodi nell’ambito del progetto “Keep in Touch 2021”. Attraverso il canale YouTube SIA Andrologia potrete assistere alle puntate informative, che si concentreranno sulle disfunzioni sessuali e su altre problematiche che affliggono gli italiani in camera da letto, e non solo!

via | Ansa
Foto di PDPics da Pixabay

Seguici anche sui canali social