Benessereblog Salute Come sbiancare i denti

Come sbiancare i denti

Come sbiancare i denti

Fonte immagine: Pixabay

Come sbiancare i denti a casa senza rovinarli? Questa è una domanda che si pongono moltissime persone. Avere denti bianchi subito, magari senza dover fare una capatina dal dentista, è un po’ il desiderio di tutti noi. Ma è davvero possibile? La risposta è “ni”. Esistono tanti rimedi naturali per sbiancare i denti, questo è certo, ma con altrettanta certezza possiamo affermare che no, non è possibile sfuggire al controllo dal dentista, soprattutto se oltre ad avere dei denti bianchi, desideri mantenerli sani e forti.

In questo articolo vogliamo esaminare tutti i possibili modi per sbiancare i denti. Vedremo quali sono i trattamenti professionali, quelli da fare a casa (con appositi kit o penne sbiancanti) e infine vedremo quali rimedi propone la natura per illuminare il nostro sorriso, esaminandone i benefici e i possibili svantaggi.

Mettiamoci comodi dunque, e vediamo come sbiancare i denti a casa e dal dentista!

Come sbiancare i denti gialli: le soluzioni professionali

Fonte: Pixabay

Prima di tutto, vediamo quali sono le soluzioni che potrebbe proporti il tuo dentista per sbiancare i denti.

Devi sapere che uno dei principali ingredienti usati per questo tipo di trattamento è il perossido di idrogeno, che probabilmente conoscerai con il ben più comune nome di “acqua ossigenata”. Naturalmente, quello usato dal dentista un prodotto con concentrazioni maggiori rispetto a quelle che puoi usare a casa per la pulizia dei denti fai da te.

Il dentista potrebbe fornire dei trattamenti in studio per sbiancare i denti, oppure potrebbe indicarti degli appositi kit da usare comodamente a casa.

Le soluzioni fai da te

In commercio puoi inoltre trovare diversi prodotti per denti bianchi, come le famose strisce sbiancanti, che permettono di sbiancare i denti subito, in pochissimi minuti.

Inoltre, per regalarti dei denti bianchi sono disponibili anche dentifrici sbiancanti, spesso realizzati con sostanze naturali. Questi prodotti possono offrire un blando effetto sbiancante. Lo stesso possiamo affermare per la più recente “penna sbiancante per i denti”, un prodotto a base di sostanze che permettono di far brillare i tuoi denti, il cui effetto è però solo temporaneo. Per ottenere degli effetti duraturi, la soluzione migliore è sempre quella di rivolgersi al dentista.

Fra i trattamenti da fare a casa rientrano anche i classici kit sbiancanti con mascherina e luce LED. Nella confezione potrai trovare una “mascherina” e un apposito gel da inserire al suo interno. La mascherina dovrà essere posizionata sui denti, quindi bisognerà connetterla a una fonte di energia in modo che venga prodotta una luce blu, che irradierà e sbiancherà i denti in pochi minuti.

Come rendere i denti bianchi fai da te? 6 rimedi per il tuo sorriso

Fonte: Pixabay

Infine, chi vuole avere denti bianchi potrebbe scegliere dei rimedi sbiancanti fai da te, a base di ingredienti naturali, come limone, arancia o bicarbonato di sodio.

Sempre più persone optano per questi ingredienti per avere una dentatura più bianca senza dover andare necessariamente dal dentista e senza utilizzare prodotti potenzialmente dannosi. Sebbene i rimedi che vedremo possano effettivamente eliminare le macchie dai denti, è bene ricordare che in molti casi un uso scorretto o eccessivo di tali prodotti potrebbe danneggiare lo smalto dei denti, causando erosione dentale.

Vediamo dunque come sbiancare i denti a casa velocemente e con dei rimedi naturali efficaci!

Come sbiancare i denti il con il bicarbonato

Il bicarbonato è probabilmente uno dei rimedi naturali più famosi e usati al mondo. Puoi usarlo per lavare le tazze ed eliminare le macchie del tè o del caffè, e si, puoi usarlo anche per sbiancare i denti ed eliminare le macchie e i batteri dalla bocca.

Per ottenere questo effetto, puoi creare una pasta con del bicarbonato e acqua, da strofinare sui denti con lo spazzolino. Fai attenzione a non sfregare troppo energicamente, poiché potresti erodere lo smalto. In alternativa, è possibile usare il bicarbonato per degli sciacqui, ottenendo un effetto più delicato ma comunque efficace.

Come sbiancare i denti con il limone

Fonte: Pixabay

Un altro rimedio naturale per sbiancare i denti è quello a base di limone. Potrai usarne il succo, aggiungendolo a un pizzico di bicarbonato, per creare una pasta sbiancante da strofinare sui denti con l’aiuto di uno spazzolino.

In alternativa, ti basterà sfregare sui denti macchiati la parte interna della buccia del limone. Anche in questo caso, tieni a mente che questo rimedio può corrodere lo smalto dei denti a causa dell’eccessiva acidità, quindi non ricorrere al limone troppo spesso. Una volta al mese andrà benissimo.

Prova la buccia d’arancia

Come la buccia del limone, anche quella di un altro agrume, l’arancia, può avere effetti sbiancanti sui denti.

Anche in questo caso, sarà sufficiente strofinare la buccia direttamente sui denti per qualche minuto. Ed anche questa volta ti consigliamo di non usare questo rimedio troppo spesso. Se soffri di sensibilità dentale, evita inoltre di ricorrere ad arance e limoni per sbiancare i denti, poiché potresti aggravare ulteriormente il problema.

Perossido di idrogeno per sbiancare i denti

Ti stai chiedendo come sbiancare i denti in 3 minuti senza bicarbonato? Prova l’acqua ossigenata! Anche nota con il nome di perossido di idrogeno, l’acqua ossigenata è considerata uno dei migliori rimedi sbiancanti per il tuo sorriso.

Non a caso, è contenuta in molti prodotti sbiancanti commerciali usati per l’igiene e la pulizia dentale. Se intendi usare questo metodo, potresti fare degli sciacqui con acqua ossigenata (soluzione al 2%) per un minuto. Ricorda che questo prodotto non deve mai essere ingerito, quindi dopo il trattamento risciacqua molto bene la bocca con acqua pulita, per non correre rischi.

Alcune persone consigliano di mescolare acqua ossigenata e bicarbonato di sodio per creare una pasta per sbiancare i denti. Tuttavia, molti dentisti non sono d’accordo con questo rimedio, in quanto troppo abrasivo e aggressivo per i denti.

Per sbiancare i denti dal fumo prova la salvia

Un altro rimedio per avere denti bianchi è quello a base di salvia, una pianta dal potere benefico e utile non solo per togliere le macchie grigie o gialle dai denti, ma anche per rinfrescare l’alito.

Ti basterà far bollire dell’acqua con poche foglie di salvia per una decina di minuti in un pentolino, quindi lascia raffreddare il tutto e usa questo rimedio come collutorio sbiancante fai da te.

Carbone vegetale per i tuoi denti

Il carbone vegetale sbianca i denti? Ebbene si! Oltre a curare problemi come gonfiore e meteorismo, questo rimedio naturale è utile anche per avere denti più bianchi.

Grazie alla sua capacità di assorbimento, il carbone vegetale può infatti essere impiegato come un normale dentifricio, per eliminare le macchie dai denti in modo naturale.

Come sbiancare i denti: tiriamo le somme

Fonte: Pixabay

A questo punto abbiamo fatto una panoramica dei migliori modi per sbiancare i denti. Prima di optare per i rimedi fai da te, è sempre saggio consultare il proprio medico. In molti casi, le macchie sui denti sono il frutto di cibi e bevande come caffè o tè, ma in altri casi possono essere sintomo di condizioni da non trascurare.

Per questo motivo, oltre a eliminare il fastidio delle macchie, è importante comprenderne le cause. Per prevenire la formazione di macchie dentali, è inoltre fondamentale seguire le poche e semplici regole di igiene, e cioè:

  • Lavare i denti dopo ogni pasto
  • Scegliere con cura sia il dentifricio che lo spazzolino, facendo attenzione che siano adatti alle tue esigenze. Meglio optare per uno spazzolino con setole morbide e per dentifrici delicati e non aggressivi.
  • Evitare di consumare spesso cibi e bevande che macchiano i denti, come vino rosso, caffè, bibite gassate, tè e cioccolato
  • Evitare il vizio del fumo
  • Sottoporsi ai consueti e regolari controlli dal dentista.

Se intendi sbiancare i denti a casa, fallo con moderazione. Non esagerare con i trattamenti fai da te, poiché a lungo andare rischieresti di danneggiare lo smalto dei denti, causando peraltro un ulteriore ingiallimento, dolore e maggiore sensibilità dentale.

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social