Benessereblog Salute Come disinfettare frutta e verdura: 5 metodi efficaci

Come disinfettare frutta e verdura: 5 metodi efficaci

Come disinfettare frutta e verdura: 5 metodi efficaci

Quella bella e invitante mela è proprio li, nella fruttiera, che vi sta aspettando. La voglia di afferrarla e mangiarla senza neanche dargli una pulitina è molta. In fondo, cosa mai potrebbe succedere? Ebbene, dovete sapere che disinfettare frutta e verdura è molto importante per proteggere la nostra salute. Il perché è molto semplice: durante la coltivazione di questi alimenti potrebbero essere impiegati pesticidi e sostanze dannose sia per l’ambiente che per il nostro benessere.

Inoltre, acquistando frutta e verdura al mercato o al supermercato, porterete a casa dei cibi che molte persone avranno toccato e maneggiato più e più volte. Non tutti utilizzano gli appositi guanti quando scelgono frutta e verdura, quindi lavare questi alimenti è una forma di rispetto verso noi stessi. Grazie a un corretto lavaggio potrete eliminare germi e batteri da frutta e verdura. Questo passaggio si rivela di estrema importanza soprattutto per le persone che hanno un sistema immunitario più debole, come ad esempio anziani, bambini, donne in gravidanza e persone con difese immunitarie compromesse a causa di patologie.

Ma fatta questa premessa, come disinfettare frutta e verdura in maniera efficace? Per farlo in modo corretto esistono molti metodi. Alcuni richiederanno l’utilizzo di alleati come aceto o bicarbonato, per una pulizia ancor più profonda. Vediamo quali sono i modi per pulire gli alimenti da provare.

Come disinfettare frutta e verdura

 

  1. Lavare frutta e verdura sotto acqua corrente e potabile per alcuni minuti, in modo da rimuovere i batteri ed eventuali residui di pesticidi. Per la frutta da sbucciare potete usare anche l’acqua tiepida. Se si tratta di frutti con una superficie più resistente, o anche di ortaggi, potreste usare un’apposita spazzola per pulire meglio questi alimenti.
  2. Lavare la frutta con aceto: andrà benissimo sia l’aceto di mele che quello di vino bianco. Diluitene in acqua una giusta quantità (mezza tazza andrà benissimo) e lavate la frutta e la verdura. Quindi risciacquate per bene con abbondante acqua pulita.
  3. Bicarbonato per frutta e verdura ben pulite: anche il bicarbonato può tornare molto utile. Esattamente come abbiamo fatto con l’aceto, bisognerà versarne due cucchiai in una bacinella piena d’acqua, quindi immergetevi i cibi che volete lavare e sfregate per bene. Se possibile, utilizzate un apposito spazzolino. Grazie al bicarbonato potrete eliminare sia i batteri che i residui di terra e sporcizia che inevitabilmente rimangono sulla frutta e sulla verdura che mangiamo.
  4. Disinfettare frutta e verdura con sale: per finire, fra i rimedi naturali per pulire frutta e verdura segnaliamo anche il sale marino. Questo metodo è preferibile quando bisogna pulire la verdura o alcuni tipi di frutti. Dal momento che potrebbe lasciare un leggero sapore salato, per le verdure sarà infatti perfetto. Un po’ meno per i frutti dal sapore dolce. Anche in questo caso, il sale andrà diluito in una ciotola piena d’acqua, dove andrete a immergere i cibi che intendete lavare. Puliteli per alcuni minuti, quindi risciacquate con abbondante acqua.
  5. Nei supermercati e nei negozi on line potrete trovare anche dei disinfettanti per frutta e verdura che contengono soluzioni chimiche adatte per questo scopo. Si tratta di prodotti sicuri, per il cui utilizzo i basterà seguire attentamente le istruzioni. Quando scegliete di utilizzare tali prodotti, ricordate però di risciacquare frutta e verdura con molta attenzione.

In tutti i casi, dopo aver lavato la verdura e la frutta, asciugatele con un foglio di carta assorbente ben pulito, per un’igiene ancor più profonda.

Foto di tookapic da Pixabay

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

L’acqua frizzante fa male?
Dieta sana

L’acqua frizzante fa male? Si tratta di un’acqua salutare quanto quella naturale? Ecco alcune risposte ai dubbi più comuni sull’acqua minerale.