Benessereblog Cancro, creata la mappa delle mutazioni che portano allo sviluppo dei tumori

Cancro, creata la mappa delle mutazioni che portano allo sviluppo dei tumori

Cancro, creata la mappa delle mutazioni che portano allo sviluppo dei tumori

Uno studio del  Cancer Genome Project presso il Wellcome Trust Sanger Institute di Cambridge, nel Regno Unito, apre nuove speranze per il futuro delle indagini sulla formazione dei principali tumori: stando a quanto rivelato nello studio, sarebbe stata individuata e compilata la mappa delle mutazioni genetiche che intervengono sul DNA e causano lo sviluppo delle cellule tumorali di 30 tra i tipi più comuni di cancro.

Non solo gli agenti esterni, come il fumo o l’esposizione alle radiazioni, possono danneggiare il DNA cellulare e portare allo sviluppo di tumori: secondo lo studio, è stata identificata la maggior parte delle mutazioni che spiega la storia dello sviluppo dei tumori nelle persone, permettendo di iniziare a comprendere il complicato processo biologico di come le mutazioni intervengano nel genoma.

Tutti i tipi di cacnro contengono due o più alterazioni genetiche che riflettono la varietà di processi che contribuiscono allo sviluppo del tumore: le mutazioni possono essere numerose e caratteristiche di ogni singola tipologia di cancro, ma alcune sono simili e comuni. Ad esempio, ci sono due mutazioni che possono portare allo sviluppo del cancro alle ovaie e sei mutazioni che causano quello al fegato.

Il team di studiosi ha trovato che una delle famiglie di enzimi che intervengono nel processo di mutazione delle cellule è legata a più della metà dei tipi di cancro investigati. Questi enzimi, identificati dalla sigla APOBEC, possono attivarsi in caso di infezioni virali, causando danni collaterali sul genoma umano mentre intervengono nella protezione cellulare dai virus.

Sembrano paroloni difficili, ma questa scoperta e questa mappa permetteranno invece, come spiega il professore Mike Stratton di andare molto più a fondo nella comprensione dello sviluppo tumorale, aprendo nuove porte ad altri tipologie di cure e indagini terapeutiche non invasive come la moderna chemioterapia.

Questo compendio di mutazioni e le conseguenti conoscenze del processo mutazionale dietro di loro ha profonde implicazioni nella comprensione dello sviluppo del cancro, con potenziali applicazioni nel campo della prevenzione e del trattamento e cura della malattia.

Via | Sanger

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social