Benessereblog Salute Cancro all’esofago: i rischi aumentano bevendo bevande troppo calde

Cancro all’esofago: i rischi aumentano bevendo bevande troppo calde

Cancro all’esofago: i rischi aumentano bevendo bevande troppo calde

Bere bevande troppo calde

potrebbe non far bene alla nostra salute. A parte il rischio aumentato di scottature a carico della lingua e della mucosa della bocca, sono anche altri i rischi e i pericoli ai quali potremmo andare incontro. A lanciare l’allarme è l’Organizzazione Mondiale della Sanità, che spiega che la bevanda in se non comporta alcun rischio, ma tutto dipende dalla temperatura: aumenterebbe il rischio di cancro all’esofago.

La soglia termica che non dovremmo superare è quella dei 60 gradi: una temperatura molto alta, che però in alcuni paesi del mondo è la normalità, visto che ci sono bevande che sono preparate a circa 70 gradi. Non esiste ancora uno studio che effettua un collegamento diretto tra i casi di cancro all’esofago, l’ottava causa più comune di tumore al mondo, e il consumo di bevande eccessivamente calde.

Christopher Wild, direttore del Centro internazionale sulla ricerca sul cancro, spiega:

[quote layout=”big”]I risultati fanno pensare che il consumo di bevande molto calde sia una probabile causa di cancro all’esofago e che sia la temperatura a essere in causa, piuttosto che la bevanda stessa.[/quote]

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social