Benessereblog Alimentazione Caffè di cicoria, benefici e controindicazioni

Caffè di cicoria, benefici e controindicazioni

Caffè di cicoria, benefici e controindicazioni

Il caffè di cicoria è una sana alternativa a quello tradizionale. Ma, anziché provenire dai chicchi di caffè, si ottiene dalla radice della pianta tostata. E’ un’ottima soluzione per chi sta cercando di ridurre l’assunzione di caffeina. Ad esso sono legati benefici (ed anche alcune controindicazioni) da non sottovalutare. Scopriamone di più.

Cos’è il caffè di cicoria?

E’ una bevanda ottenuta dalle radici della pianta di cicoria, che vengono tostate, macinate e utilizzate come il classico caffè per dare vita ad una soluzione che si gusta generalmente calda. Il suo sapore è simile a quello del caffè, ma ha un retrogusto legnoso e nocciolato. Avrebbe antiche origini: oggi è facilmente reperibile nei supermercati e presso i negozi specializzati.

Caffè di cicoria, benefici e controindicazioni

I benefeci

Povero di calorie, il caffè di cicoria costituisce una buona fonte di inulina, ovvero un tipo di fibra collegata ad una maggiore possibilità di perdita di peso e al miglioramento della salute dell’intestino. La bevanda contiene manganese e vitamina B6, ed è una buona fonte di fibre. Alcuni studi hanno dimostrato come l’inulina in esso contenuta possa diminuire la resistenza all’insulina ed abbassare lo zucchero nel sangue. Ancora, ha potere antinfiammatorio e, aspetto che lo rende tanto interessante, è privo di caffeina. Ricordiamo come una tazzina di caffè contenga circa 95 milligrammi di caffeina: questa è associata a possibili effetti collaterali quali ansia, palpitazioni cardiache, irrequietezza e insonnia.

Le controindicazioni

Nonostante i suoi benefici, il caffè di cicoria può non essere adatto a tutti per via di alcune controindicazioni. La cicoria, difatti, può innescare una reazione allergica in alcune persone. Inoltre, non è raccomandato in gravidanza in quanto alcune ricerche hanno dimostrato come la cicoria possa provocare un aborto spontaneo o un sanguinamento mestruale.

Caffè di cicoria, quanto berne?

Sebbene la quantità di caffè di cicoria consigliata possa variare, generalmente si suggerisce di utilizzare circa 2 cucchiai (ovvero poco più di 10 grammi) di radice macinata per 1 tazza da 235 ml di acqua. In ogni caso, è sempre meglio sperimentare e constatare gli eventuali effetti sulla propria salute prima di includerlo definitivamente nella propria alimentazione.

Photo | Pixabay

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare