Benessereblog Alimentazione Cibi e bevande Binge drinking: ecco perché non bisogna sottovalutare il problema

Binge drinking: ecco perché non bisogna sottovalutare il problema

Binge drinking: ecco perché non bisogna sottovalutare il problema

Quello del binge drinking è un problema molto comune, soprattutto in giovane età, ma si tratta di una condizione che non dovrebbe mai essere sottovalutata. Bere un drink ogni tanto è infatti un comportamento del tutto normale, ma la situazione si complica se vi ritrovate a fare delle vere e proprie abbuffate di alcolici anche solo un paio di giorni a settimana.

Secondo quanto emerge da un nuovo studio condotto dai membri dell’Università di Sud dell’Australia, questo comportamento è infatti collegato a un disturbo noto con il nome di drunkorexia. Per il loro studio, gli autori hanno analizzato un campione di 479 studentesse universitarie australiane di età compresa tra 18 e 24 anni. Gli esperti hanno osservato che coloro che indulgevano nel binge drinking tendevano anche a compensare la quantità di calorie in eccesso assunte attraverso le bevande alcoliche, limitando all’estremo il consumo di cibo (comportamento noto appunto come drunkoressia).

Dell’82,7% dei giovani con problemi di binge drinking, il 28% saltava regolarmente e di proposito i pasti o faceva sport dopo aver bevuto, per evitare così di prendere peso dopo una serata alcolica.

Il consumo eccessivo di alcol combinato con schemi alimentari restrittivi e disordinati è estremamente pericoloso e può aumentare notevolmente il rischio di sviluppare gravi conseguenze fisiche e psicologiche, tra cui ipoglicemia, cirrosi epatica, deficit nutrizionali, danni al cervello e al cuore, perdite di memoria, blackout, depressione e deficit cognitivi,

spiegano gli autori dello studio, concludendo che di certo a tutti noi sarà capitato di bere molto alcol, a un certo punto nella vita, e sappiamo – in base al modo in cui ci sentiamo il giorno dopo – che non si tratta di un comportamento sano, quindi è facile capire quanto sia importante bere con moderazione ed evitare di sviluppare problemi come quello della drunkoressia o del binge drinking.

Foto di RitaE da Pixabay

via | Eurekalert

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social