Benessereblog Salute Artrite psoriasica, cosa fare e cosa non fare assolutamente

Artrite psoriasica, cosa fare e cosa non fare assolutamente

Artrite psoriasica, cosa fare e cosa non fare assolutamente

Artrite psoriasica: cosa fare e cosa non fare per tenere sotto controllo la malattia? L’artrite psoriasica è una malattia reumatica e infiammatoria che colpisce le persone con psoriasi (presente o pregressa) e quelle con una storia familiare di questa malattia. È considerata una condizione autoimmune e cronica, ed i sintomi possono variare da paziente a paziente.

In generale l’artrite psoriasica può causare svariati disturbi e manifestazioni. Vediamo quali sono i sintomi più comuni e scopriamo come tenere sotto controllo la malattia e ridurre così i fastidi e i disagi.

I sintomi dell’artrite psoriasica

I sintomi dell’artrite psoriasica possono includere:

  • Sensazione di rigidità e di dolore alle articolazioni
  • Gonfiore e dolore alle articolazioni
  • Prurito o bruciore della pelle
  • Problemi alle unghie (si sbriciolano o si sollevano dal letto ungueale)
  • Dita “a salsicciotto”, una manifestazione causata dall’infiammazione dei tendini e dell’articolzione
  • Deformità della mano
  • Raggio di movimento ridotto ed evidenti difficoltà di movimento
  • Dolore ai piedi, al collo o alla colonna vertebrale
  • Infiammazione degli occhi, problemi alla vista
  • Sensazione di stanchezza.

Artrite psoriasica: come ridurre il dolore?

Generalmente i sintomi dell’artrite psoriasica tendono a peggiorare nel tempo, ma possono andare anche incontro a dei periodi di remissione. In generale, esistono dei fattori trigger che possono aggravare i sintomi. Fra i più comuni vi sono generalmente lo stress, l’assunzione di alcuni alimenti, la mancanza di sonno e altri fattori.

Vediamo dunque cosa è possibile fare per alleviare il dolore:

  • Seguire attentamente la terapia fornita dallo specialista: il trattamento è volto ad alleviare dolore e rigidità, e garantire la migliore qualità della vita al paziente.
  • Essere attivi, in modo da mantenere le articolazioni in movimento. Evitate di condurre uno stile di vita eccessivamente sedentario, poiché non farebbe che aggravare la situazione con il passare del tempo.
  • Mangiare in modo sano e bilanciato: evitare di prendere peso è molto importante per chi soffre di questa condizione. Un peso eccessivo rischia di aumentare il dolore alle articolazioni e alla colonna vertebrale, e può causare maggiore infiammazione, con conseguente aggravamento dei sintomi.
  • Dormire bene e abbastanza: l’ideale sarebbe riuscire a dormire dalle 7 alle 8 ore a notte. Scegliete un materasso comodo e che sostenga correttamente il vostro corpo.

Cosa non dovreste fare

Ecco infine una breve lista di cose che dovreste evitare di fare:

  • Ignorare i sintomi: il dolore è un campanello d’allarme, è il modo in cui il corpo ci dice che qualcosa non va. Non ignorate quindi questo segnale, ma parlatene con il vostro medico.
  • Fumare: è stato dimostrato che il fumo di sigaretta è collegato a un peggioramento della qualità della vita dei pazienti con artrite psoriasica.
  • Mangiare cibi malsani: cibi ricchi di grassi saturi, zuccheri, bevande alcoliche e un eccessivo consumo di carboidrati semplici possono favorire l’aumento di peso, causare infiammazione e aggravare quindi i sintomi.
  • Farsi schiacciare dallo stress: lo stress cronico non fa bene alla salute di nessuno, e questo vale anche per chi soffre di artrite psoriasica. Con l’aumento dei livelli di stress, potreste notare un peggioramento dei sintomi.

In generale, prendetevi sempre cura della vostra salute. Fidatevi del vostro giudizio e di quello del medico che conosce davvero la vostra condizione, e chiedete consiglio a persone esperte e davvero competenti per migliorare la qualità della vostra vita, giorno dopo giorno.

via | Fondazione Veronesi, Everydayhealth.com

Foto di LUM3N da Pixabay

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social