Benessereblog Benessere Psicologia Soffri di ansia? Mangia più frutta e verdura

Soffri di ansia? Mangia più frutta e verdura

Soffri di ansia? Mangia più frutta e verdura

Soffrite di ansia? Provate a mangiare più frutta e verdura. Questo consiglio arriva dagli autori di un nuovo studio pubblicato sulle pagine dell’International Journal of Environmental Research and Public Health, secondo cui gli adulti che non mangiano abbastanza frutta e verdura hanno una maggiore probabilità ricevere una diagnosi di disturbo d’ansia.

Per il loro studio, gli esperti hanno analizzato un campione di 26.991 uomini e donne di età compresa tra 45 e 85 anni, ed hanno scoperto che per coloro che consumavano meno di 3 porzioni di frutta e verdura al giorno, c’era almeno il 24% di probabilità in più di ricevere diagnosi di disturbo d’ansia.

Grasso corporeo e ansia: esiste un legame?

Gli autori hanno anche osservato che con un aumento dei livelli di grasso, si registra anche un aumento dei livelli di ansia sperimentati dalle persone. Gli autori dello studio spiegano infatti che l’aumento del grasso corporeo può essere collegato a una maggiore infiammazione:

Ricerche emergenti suggeriscono che alcuni disturbi d’ansia possono essere collegati all’infiammazione.

Gli autori hanno aggiunto che, secondo le stime, il 10% della popolazione mondiale soffrirà di disturbi d’ansia, che sono considerati una delle principali cause di disabilità nel mondo.

I nostri risultati suggeriscono che approcci globali che mirano a modificare comportamenti che riguardano la salute, compresa la dieta, nonché fattori sociali, come lo stato economico, può contribuire a ridurre al minimo il peso dei disturbi d’ansia tra adulti di mezza età e anziani.

via | MedicalXpress
Foto di guillermo gavilla da Pixabay

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social