Benessereblog Salute 5G e salute umana, cose da sapere

5G e salute umana, cose da sapere

5G e salute umana, ecco tutte le cose che dovete sapere in merito a una questione così delicata.

5G e salute umana, cose da sapere

5G e salute umana, è dannoso oppure no? Con l’arrivo in Italia delle antenne 5G aumentano le preoccupazioni di chi vuole vederci chiaro e capire se ci siano o meno degli effetti negativi per la salute umana. Gli esperti dicono che non c’è da preoccuparsi: molti gli studi scientifici dedicati alle emissioni elettromagnetiche di queste antenne, che sostengono che, soprattutto in Itali, i limiti sono più bassi rispetto ad altri paesi europei. E decisamente più bassi rispetto ai livelli americani.

L’eccessivo allarmismo e talvolta il vero e proprio terrorismo psicologico non fanno bene al dibattito. E non chiariscono i punti fondamentali della questione, dando magari informazioni non complete o errate. Quello che sappiamo oggi è che gli studi scientifici finora realizzati dagli esperti non danno prove o indizi sui danni che la rete mobile 5G potrebbe avere sulla salute umana.

Ci sono delle cose che dobbiamo assolutamente sapere:

  • L’Istituto Superiore di Sanità ha pubblicato un report, dal titolo Radiazioni a radiofrequenze e tumori: sintesi delle evidenze scientifiche, in cui si spiega che non esistono correlazioni dirette tra tumori e uso di tecnologie mobile, nemmeno 5G.
  • I limiti delle emissioni elettromagnetiche in Italia sono un 5mila volte inferiori ai livelli di emissioni ai quali si sono manifestate problematiche legate alla salute.
  • Le frequenze del 5G hanno scarsa capacità di penetrazione, anche di fronte al nostro corpo: non può penetrare oltre gli strati supeficali della pelle.
  • Le frequenze sono bassissime.
  • Il riscaldamento è invece uno dei possibili effetti.

Ovviamente sono necessari ulteriori studi, ma al momento le ricerche di cui disponiamo non ci rimandano a uno scenario apocalittico spesso delineato.

Foto Pixabay

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Dopo quanto si possono cambiare gli orecchini
Corpo

Mai cambiare gli orecchini appena fatto il buco al lobo dell’orecchio. Ci vuole un po’ di tempo prima che la ferita (perché è a tutti gli effetti una ferita) possa cicatrizzarsi e rimarginarsi. Quindi per cambiare orecchino, rispetto a quello messo in farmacia, bisogna attendere un po’, per evitare infezioni o che la lesione si apra un po’ troppo, causando danni anche seri alla salute delle orecchie.