Benessereblog Alimentazione Un pollo OGM contro l’aviaria

Un pollo OGM contro l’aviaria

Il dibattito su eventuali conseguenze sulla nostra salute degli OGM è ancora aperto ma fino ad ora si è concentrato per lo più sui vegetali. Per far fronte al rischio aviaria, tuttavia, è stato progettato anche un pollo che è in grado di resistere all’infezione e dunque rimanerne immune, garantendo anche l’impossibilità di trasmettere il […]

Un pollo OGM contro l’aviaria

Il dibattito su eventuali conseguenze sulla nostra salute degli OGM è ancora aperto ma fino ad ora si è concentrato per lo più sui vegetali. Per far fronte al rischio aviaria, tuttavia, è stato progettato anche un pollo che è in grado di resistere all’infezione e dunque rimanerne immune, garantendo anche l’impossibilità di trasmettere il contagio agli altri polli.

La notizia è di quelle che suscitano l’inevitabile vespaio: non conosciamo ancora i rischi, se ce ne sono, degli organismi geneticamente modificati eppure questa soluzione si prospetta finora come l’unica che promette la migliore efficacia nella prevenzione proprio di un rischio per la salute.

La ricerca è stata condotta presso le università di Cambridge ed Edimburgo e i polli creati a partire da questi studi sono solo polli di laboratorio, che non verranno immessi nella filiera alimentare e dunque per il momento non possono far altro danno che provocare qualche polemica. Voi che ne pensate?

Foto | Flickr

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Il caffè fa male ai reni?
Nutrizione

Il caffè non fa male ai reni se consumato con moderazione. L’assunzione eccessiva di caffeina, presente nel caffè e in altre bevande, può contribuire ad aumentare la pressione sanguigna, un fattore dannoso per la salute renale. Tuttavia, fino ad oggi, non ci sono prove scientifiche che suggeriscano una controindicazione al consumo moderato di caffeina (2-3 tazzine di caffè al giorno) per soggetti sani o con malattie renali. Con le dovute eccezioni in caso di anziani, bambini e non solo.