Benessereblog Benessere Psicologia Sport e integratori, rischio di disturbi alimentari per gli uomini?

Sport e integratori, rischio di disturbi alimentari per gli uomini?

Sport e integratori, rischio di disturbi alimentari per gli uomini?

Guarda la galleria: I rischi degli integratori sportivi

Un eccessivo utilizzo di integratori sportivi (proteine, creatina, L-carnitina e così via) potrebbe nascondere le radici di un disturbo alimentare? A suggerirlo è un nuovo studio presentato alla conferenza dell’American Psychological Association, che ha esaminato 195 uomini che avevano assunto integratori negli ultimi 30 giorni, e che facevano sport almeno 2 volte a settimana. I partecipanti hanno completato un sondaggio rispondendo a domande in merito all’uso di integratori, livello di autostima, abitudini alimentari, conflitti di genere e così via.

Dallo studio dei dati è emerso che il 40% dei partecipanti ha aumentato l’assunzione di integratori nel corso del tempo, e il 22% ha affermato di sostituire spesso i pasti con gli integratori. L’8% dei partecipanti ha dovuto ridurre o interrompere l’uso di integratori a causa dei loro effetti collaterali, e il 3% è stato ricoverato in ospedale per problemi ai reni o al fegato collegati all’uso di integratori.

Le cause che spingono ad assumere integratori sportivi sarebbero molteplici, dal senso di insoddisfazione per il proprio aspetto a una bassa autostima, fino a conflitti di “genere”, scatenati dal fatto che l’individuo non si sente a suo agio all’interno delle rigide limitazioni della mascolinità dettate dalla cultura moderna.

via | ScienceDaily

Seguici anche sui canali social