Benessereblog Alimentazione Ristoranti contro la fame, l’iniziativa “Siamo tutti sulla stessa… tavola”

Ristoranti contro la fame, l’iniziativa “Siamo tutti sulla stessa… tavola”

Ristoranti contro la fame, l’iniziativa “Siamo tutti sulla stessa… tavola”

Aggiungi un posto a tavola.. e potrai salvare delle vite. Scopriamo oggi un progetto tutto nuovo ad opera dell’organizzazione umanitaria Azione contro la Fame, che da questo mese di Ottobre sta per lanciare la nuova iniziativa di solidarietà “Ristoranti contro la Fame”, giunta ormai alla sua sesta edizione.

Anche quest’anno l’iniziativa è volta a salvare la vita di tanti bambini che vivono in condizioni di terribile malnutrizione, piccole anime che non hanno abbastanza cibo per poter vivere in salute, e che hanno davvero bisogno di noi.

Con “Siamo tutti sulla stessa…tavola”, l’organizzazione leader nella lotta alla fame e alla malnutrizione vuole coinvolgere ristoranti, chef e noi buongustai in un gesto piccolo, ma dal grandissimo valore.

Ma in cosa consiste esattamente questa iniziativa? Scopriamolo subito!

Siamo tutti sulla stessa…tavola: come partecipare all’iniziativa?

A partire dal 16 Ottobre (ovvero in occasione della Giornata mondiale dell’alimentazione), “Ristoranti contro la Fame” prenderà il via coinvolgendo molte attività della ristorazione italiana, per raccogliere dei fondi per assicurare dei pasti ai bambini e alle persone che ne hanno più bisogno.

In particolar modo, durante questa edizione, che si concluderà il 31 dicembre, i clienti dei locali e ristoranti potranno donare due euro (per un “piatto solidale”), o 50 centesimi (per una “pizza solidale” e una bottiglia d’acqua). Come avevamo detto si tratta di un gesto davvero piccolo, che però può cambiare davvero la vita dei bambini che vivono nel Sud del mondo.

Questa iniziativa si prefigge anche lo scopo di sostenere il campo della ristorazione in Italia, come sottolinea Simone Garroni, direttore generale di Azione contro la Fame:

Come per altri settori strategici dell’economia italiana, il 2020, a causa del Covid-19, si è rivelato un anno difficile per la ristorazione. […] Con questa iniziativa, desideriamo comunicare agli italiani un motivo in più per pranzare o cenare al ristorante o in pizzeria: la solidarietà. Recarsi a uno dei nostri ‘Ristoranti contro la Fame’ diventa non solo un’opportunità per dare cibo ed alimenti terapeutici ai bambini malnutriti nel mondo ma anche un modo per contribuire alla rinascita di uno dei comparti cruciali del nostro Paese.

E’ davvero il caso di aggiungerlo questo “posto a tavola”, non trovate? Cliccando qui potrete scoprire tutti i dettagli sull’iniziativa e la lista dei locali e delle pizzerie che hanno scelto di aderire.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social