Benessereblog Benessere Resort di lusso a zero emissioni di carbonio: ad Aruba l’eco hotel più green dei Caraibi

Resort di lusso a zero emissioni di carbonio: ad Aruba l’eco hotel più green dei Caraibi

Resort di lusso a zero emissioni di carbonio: ad Aruba l’eco hotel più green dei Caraibi

Si trova ad Aruba ed è in assoluto l’eco hotel più green di tutti i Caraibi, un resort di lusso a zero emissioni di carbonio nel cuore delle Antille. A realizzarlo un visionario imprenditore viennese, Ewald Biemans, che per il suo lavoro si è persino meritato un riconoscimento prezioso. Le Nazioni Unite hanno infatti premiato il complesso turistico con il Global Climate Action.

Ed è la prima volta che tale onore viene riservato ad una struttura di hotellerie. Ma il Bucuti & Tara Beach Resort non è un hotel come tutti gli altri. Il signor Biemans, in tre anni di lavori di ristrutturazione, l’ha infatti reso un gioiello deluxe e green allo stesso tempo.

Con ben 104 stanze, una palestra e servizi ameni al rango della clientela che lo sceglie, il Bucuti & Tara vanta il più grande sistema di pannelli fotovoltaici dell’isola. Le finestre sono a doppio vetro, per mantenere il clima interno indipendente dall’esterno e il raffreddamento è regolato da sensori. In pratica la presenza o meno degli ospiti nelle camere determina i flussi d’aria, con un risparmio notevole.

Lo spirito green di questo resort si vede anche a tavola. I clienti possono infatti scegliere le migliori pietanze durante il loro soggiorno, ma vige una severa lotta agli sprechi. Il che si traduce nel 62% del cibo avanzato, spedito in centri di smistamento appositi. Quello che non mangiano gli ospiti del Bucuti, va a finire nelle pance dei maiali degli allevatori locali.

Emissioni di carbonio azzerate per il resort di lusso Bucuti & Tara

Il mondo dell’accoglienza alberghiera raramente può dirsi ecologico, soprattutto per quanto riguarda le emissioni di carbonio. Il riscaldamento e raffrescamento dei grandi ambienti, il lavoro delle cucine e l’elettricità richiesta dagli impianti sono veri e propri vampiri energetici. Non solo, perché producono anche fumi e residui nocivi nell’ambiente.

Ma Ewald Biemans ci ha visto lungo e ha creato un micromondo dove ecologia e servizi vanno a braccetto. La plastica e il polistirolo? Messi al bando già da anni. Da quando il manager viennese ci ha messo mano, il Bucuti & Tara Beach è passato da 31Kg di emissioni di biossido di carbonio a notte a 19. Il che gli ha permesso di adeguarsi agli standard fissati dal LEED, l’US Green Building Council.

Dice Ewald Biemans:

Sappiamo che il turismo resterà un campo essenziale nell’economia globale, ma sappiamo anche che c’è sempre maggiore richiesta di un turismo verde. Da anni ho capito che Aruba era nel business della natura più che del turismo. Chi avrà voglia di andare in vacanza dove l’acqua è inquinata, le spiagge sporche, la natura invasa dalla plastica? Nessuno. Resteranno a casa. Io offro questo e le risposte mi hanno già premiato. Sono felice io perché mi sento realizzato, sarà felice chi verrà da noi perché troverà quello che si aspetta

Persino una palestra con tapis roulant e cyclette che producono energia dal vostro sforzo fisico. La stessa che accende le luci delle stanze e contribuisce ad alimentare gli impianti di aria condizionata. Insomma, ci si mantiene in forma e si contribuisce a far restare Carbon Neutral la struttura.

Via | Repubblica
Foto | Facebook – Bucuti & Tara Beach Resort Aruba

Seguici anche sui canali social