Depressione e dipendenza da internet: una rete di pericoli per gli adolescenti

Depressione e dipendenza da internet: una rete di pericoli per gli adolescenti

Depressione e dipendenza da internet: quali sono i pericoli che corrono ogni giorno gli adolescenti e i fattori di rischio da conoscere

Depressione e dipendenza da internet: quali sono i rischi per gli adolescenti? Sappiamo bene che l’utilizzo eccessivo di internet e dei social media è spesso collegato a problematiche che, soprattutto in adolescenza, non devono essere sottovalutate. Isolamento sociale, minore capacità di concentrazione, rischio di essere coinvolti in situazioni pericolose on line, sviluppo di ansia e problemi di autostima sono solo alcune delle conseguenze dell’utilizzo eccessivo e imprudente dei social network e di internet.

Purtroppo a correre i maggiori rischi sono proprio i più giovani, bambini e adolescenti che hanno la possibilità di esplorare un mondo sconfinato e pieno di insidie, spesso senza alcuna supervisione da parte di un adulto.

Ma quali sono i pericoli che corrono i nostri figli su internet? A cercare di rispondere a questa domanda è un nuovo studio pubblicato sulla rivista Child Development, che ha esplorato il legame fra depressione e dipendenza da internet.

In particolar modo, gli autori hanno analizzato i potenziali danni causati dall’uso problematico di Internet da parte degli adolescenti, e per farlo hanno seguito un campione di 1.750 studenti delle scuole superiori di Helsinki per un periodo di tre anni.

Depressione e dipendenza da internet: i fattori di rischio

I ricercatori hanno constatato che esistono dei fattori di rischio collegati ai problemi psicologici in adolescenza. I fattori da tenere in considerazione sono:

  • La tendenza a isolarsi, ovvero la mancanza di relazioni interpersonali soddisfacenti.
  • Figure genitoriali inadeguate: se l’adolescente ha genitori assenti, che non soddisfano il bisogno di empatia, interesse e vicinanza nei confronti del figlio, il rischio di sviluppare problemi di depressione è maggiore.
  • Il genere: dallo studio è emerso che a correre un maggior rischio di soffrire di depressione legato all’utilizzo di internet sono soprattutto i ragazzi.

Gli autori fanno inoltre notare che quello che si innesca nella mente dei giovani è un circolo vizioso. Utilizzo problematico di internet e sintomi depressivi si alimentano infatti in modo reciproco. A sua volta, ciò potrebbe aprire la strada a comportamenti come l’abuso di sostanze e livelli più bassi di rendimento scolastico.

via | ScienceDaily
Foto di Karolina Grabowska da Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog