Benessereblog Alimentazione Le abitudini degli italiani in quarantena: più cibo ma meno sprechi

Le abitudini degli italiani in quarantena: più cibo ma meno sprechi

Le abitudini degli italiani in quarantena: più cibo ma meno sprechi

Come sono cambiate le abitudini degli italiani durante il lockdown? Non sono ingrassato così tanto come temevano tutti, hanno comprato più generi alimentari e di migliore qualità e hanno imparato a sprecare meno e a cucinare di più. Passare così tanto tempo in casa e con molte limitazioni ci ha permesso di rallentare, di riscoprire il piacere di cucinare con le proprie mani, di scegliere meglio cosa portare in tavola e puntare sulla qualità.

Cose che le nostre nonne hanno sempre fatto ma che noi abbiamo barattato con aperitivi costosissimi e di pessima qualità, con cibo da asporto e take away e con piatti surgelati da cuocere in 5 minuti. Ad analizzare gli italiani durante la quarantena ci ha pensato l’osservatorio di Waste Watcher last minute market/Swg che ha condotto un’indagine di mercato dal 29 aprile al 5 maggio su un campione di 1.200 soggetti con sesso, età, rilevanza geografica diverse.

Abitudini degli italiani in quarantena

  • In quarantena si poteva uscire solo per fare la spesa. Quindi 1 italiano su 3 ha fatto la spesa più spesso e ha acquistato più cibo del solito. Nel 34% dei casi ha anche acquistato prodotti di migliore qualità.
  • È diminuito anche lo spreco, in linea di massima gli italiani hanno gettato via meno cibo che un totale di circa 430 grammi di spreco alla settimana, che non è poco, ma certamente meno del solito.
  • Solo in poche occasioni gli italiani hanno scelto il delivery, 1 italiano su 2 ha scelto di non usufruire del cibo a domicilio.
  • 7 italiani su 10 hanno cucinato più di prima, ma questo è abbastanza normale perché senza uscite e senza andare a lavorare, inevitabilmente tutti i pasti sono stati preparati in casa.
  • E per finire, solo 4 italiani su 10 sono ingrassati durante la quarantena. 1 su 10 è addirittura dimagrito perchè ha fatto anche attività fisica. In ogni caso adesso la cosa importante è occuparsi dell’equilibrio mentale e cercare di stare bene, per rimettersi in forma c’è sempre tempo, l’importante è mangiare in modo equilibrato.

Via | repubblica
Foto | Pixabay

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social