Benessereblog Benessere Dolore al fegato, possibili cause

Dolore al fegato, possibili cause

Dolore al fegato, possibili cause

Il dolore al fegato può essere indice di svariate condizioni di salute. Normalmente il dolore si manifesta nella parte anteriore e centrale della pancia o nella schiena. In questo articolo vi segnaleremo alcune possibili cause del dolore al fegato e quali sono i sintomi da tenere sotto controllo.

Cause del dolore al fegato

Ecco quali sono alcune delle possibili cause del dolore al fegato e i sintomi da non ignorare:

  • Epatite virale: si tratta di un’infiammazione del fegato che può provocare dolore nella parte superiore destra della pancia. Fra i sintomi si segnalano anche urina di colore scuro, ittero, stanchezza, nausea o vomito.
  • Epatite alcolica: si verifica quando si consumano delle quantità di alcool eccessive. Oltre al dolore, il paziente avvertirà sintomi come inappetenza, nausea, febbre bassa, stanchezza e debolezza.
  • Fegato grasso: un peso eccessivo o una dieta poco sana potrebbero causare il problema del fegato grasso, che si manifesterà con sintomi come stanchezza e dolore sordo e costante nella parte superiore destra della pancia.
  • Lesioni al fegato, che possono verificarsi in caso di incidenti, cadute e traumi.
  • Calcoli biliari: possono causare dolore che apparentemente sembra provenire dal fegato. Il dolore potrebbe essere improvviso e peggiorare rapidamente.
  • Cancro al fegato: in caso di tumore al fegato, si avvertirà dolore solo se in stadio più avanzato. Il dolore potrebbe colpire l’addome o la spalla, ed è accompagnato da perdita di peso, prurito, pelle o occhi di colore giallo, stomaco gonfio e malessere.

via | WebMd

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social